Roster 2013 - 2014

# 4 Marco ZANI

Il nuovo capitano biancoblù è nato a Bagno a Ripoli il 16 agosto 1984, gioca guardia e ala e cestisticamente si è fatto conoscere al grande pubblico a Castelfiorentino, dove è approdato nel 2006 restandoci per 8 stagioni con punti spesso in doppia cifra e diventando idolo indiscusso. Ruolo che potrebbe occupare anche a Monsummano, in virtù delle grandi qualità morali e tecniche, della capacità di diventare leader. Poi a Monsummano se sforni un ventello a sera diventi idolo per forza.........Le teen ager lo chiamano il "Marco Bocci de noartri",  chissà perchè...... 

# 6 Guido MARCHI

Uno dei due sopravvissuti al restyling compiuto dalla società l'estate scorsa. Guidino da Lucca, nato il 27 ottobre 1990, è al quinto anno in maglia biancoblù, ed ha un palmares di tutto rispetto: una finale playout vinta, due finali playoff perse, una semifinale. Vorrebbe anche vincere qualcosa, a questo punto.......Giocatore che spazia sul perimetro "a piacimento", nel senso che segue il suo istinto (per usare un eufemismo), attacca il canestro come pochi ed ha braccia ed un cuore smisurati. Un investimento che nel tempo sta dando i suoi frutti, anche se per lui sarebbe più facile studiare un trattato di matematica che imparare il pick & roll. Se poi c'è chi si scorda di tesserarlo non è certo colpa sua........

# 7 Gabriele NICCOLAI

Il primo giocatore che a livello di prima squadra è passato da Montecatini a Monsummano. Un piccolo record, l'abbattimento di un muro, il segnale di un nuovo ordine mondiale......Un matrimonio che si è finalmente consumato dopo il flirt di tre anni fa. Gabriele, 41 anni compiuti il 22 luglio scorso, è un giocatore dal bagaglio di esperienza inestimabile, che può stare tutta la partita senza fare nulla e poi segnare un canestro tagliagambe. Grande visione di gioco, assist man di provata efficacia. Un'addizione che sul perimetro si rivelerà importantissima, e in queste prime giornate si è già intravisto. Sin dalla gioventù è soprannominato "Ruggine", poi trasformato in "Sugo": chi indovina perchè, vince una notte in bed & breakfast nel suo albergo........

# 8 Riccardo BARGIACCHI

Il secondo giocatore passato da Montecatini a Monsummano, sulle orme di Gabriele Niccolai. 20 anni compiuti il 2 agosto, giocatore che può giocare fronte a canestro e spalle a canestro, Riccardo ha avuto lo scorso anno un grave infortunio e lavorando sodo è tornato un giocatore di buoni livelli, che fa dell'esplosività e dell'intensità la base del suo gioco. Una risorsa importante per la nostra panchina.

# 9 Nicolò BARONTINI

Livornese doc, ma che più doc non si può, il giovane Nicolò (con una c sola, mi raccomando......) dovrà coprire le spalle a Tempestini, in un duo labronico in regia che promette scintille (per gli avversari). Scuola Don Bosco Livorno, 19 anni compiuti il 1° giugno, Nicolò è uno a cui non manca la parlantina, e a cui piace sempre avere l'ultima parola, il che non sempre è un dato negativo. E' uno tosto, livornese di scoglio.. In campo deve crescere, essendo alla sua prima esperienza da senior con un minutaggio importante. A Livorno, lo scorso anno in Dnb, ha giocato in tutto 13 minuti segnando 5 punti.    

# 10 Fabio VANNINI

"Ma ci dici come cavolo hai fatto a segnare quel maledetto canestro?": ecco l'accoglienza riservata al buon Fabio nel suo primo giorno da neo biancoblù. Proprio lui che tre mesi prima ci aveva eliminato dai playoff con un canestro incredibile alla fine del supplementare di garadue, con la maglia della Pallacanestro Empoli. Ora il 26enne pivot livornese le magie potrà farle per la Meridien, di cui sarà in area un punto fermo, un riferimento imprescindibile. Dopo poche giornate è già tra i migliori rimbalzisti del torneo, con Boni forma una coppia di lunghi di assoluto rilievo.

# 11 Tommaso TEMPESTINI

A Monsummano lo abbiamo già rivisto: 7 anni fa, era poco più di un virgulto 19enne, alla sua prima esperienza senior. Colpì subito per faccia tosta e intraprendenza, e soprattutto entrò nel cuore di dirigenti e tifosi. Dopo 7 anni, nulla è cambiato. Ora Tommy di anni ne ha 26, ha fatto le sue esperienze in giro per l'Italia da Nord (Omegna) a Sud (Sicilia), e alla ri-chiamata di Monsummano non ha potuto dire di no. Playmaker effervescente con punti e assist nelle mani, ottimo nei recuperi e nei falli subiti, ottimo tiratore di liberi. Ha la giusta faccia tosta per guidare una squadra importante, con la necessità di farla giocare e di magari violentare la sua indole di assaltatore. Livornese di scoglio, piellino di sponda, sforna "deh" come panini. Chiedetegli di dire "palla" e vi...

# 12 Giorgio SORIANI

E' uno dei prodotti più interessanti del nostro settore giovanile, e a soli 15 anni è stato inserito nel roster della prima squadra con cui ha svolto tutta la preparazione estiva. Deve solamente mettere qualche (qualche??) chilo e affinare le doti che si sta costruendo, per diventare un esterno interessante in prospettiva. Giocherà nel campionato Under 17 regionale, nel frattempo ha debuttato anche in campionato a Pontedera ed ha dovuto portare una vagonata di paste. E' entrato anche nel giro del Centro Tecnico Federale, ed ogni mercoledi Giorgio va a Tirrenia per allenarsi con i ragazzi del 1998 più promettenti della Toscana. E' nato lo stesso giorno del Savio (28 gennaio), anche se 24 anni dopo (1998)......    

# 14 Remo AMBROSINO

Sta ormai per varcare la doppia cifra come annate in maglia biancoblù, dopo essere stato per anni il capitano. Trentatre anni compiuti il 14 aprile, caposaldo dello spogliatoio, giocatore che tutte le squadre e tutti gli allenatori vorrebbero avere: pare che Marcello Mencarelli abbia il suo poster in camera. La leggenda narra che l'estate scorsa avrebbe dichiarato di voler smettere, ma ha dovuto assumere una segreteria per gestire le richieste arrivate da tutte le società toscane, dalla Dnc alla serie A2 Uisp. Allora Remo ha deciso di restare in biancoblù anche se a scartamento ridotto, ma uno come lui andrebbe clonato. Giocatore roccioso, difensore di lotta e di governo, tornerà utile anche quest'anno, ne siamo certi.  

# 15 Mario BONI

Ehm.....bisogna proprio scrivere un profilo di Mario Boni? O vi rimando direttamente al link di Wikipedia?? Mai a Monsummano è transitato un giocatore del carisma, della tecnica, della forza, della personalità, dell'esperienza, dell'animus pugnandi di Supermario. Ha segnato più di 20mila punti nella sua carriera leggendaria, perchè trattasi di leggenda che da quasi 30 anni mulina i canestri d'Italia e d'Europa. A 50 anni si è tolto lo sfizio di vincere un titolo con la nazionale italiana, seppur Over 50, e sta lavorando per portare i mondiali Over 50 nel 2017 a Montecatini. Noi siamo certi che ci riuscirà, però Mariuccio avrebbe a breve scadenza un altro compito non meno improbo, ma per noi ben più importante..........

#16 Valerio CIRCOSTA

L'ultimo arrivo in maglia biancoblù è un altro di quei colpi a sensazione piazzati dal presidentissimo. Il suo ingaggio si è reso necessario dopo l'infortunio a Gabriele Niccolai, e parliamo di un giocatore potenzialmente devastante per la categoria, ancora giovane (classe 1987), che ha segnato ventelli in B1 e B2 (quando si chiamavano ancora così) e che ha iniziato la stagione in Dna Silver a Lucca. Play guardia che non disdegna il passaggio vincente, è nato come realizzatore e i suoi punti ci saranno molto utili. 

# 18 Francesco BERTOCCI

Il "Berto", o "ingegnere", fa parte ormai da diversi anni del gruppo biancoblù, con il preciso compito di alzare la qualità degli allenamenti. E ci riesce in pieno perchè Francesco è un competitivo, è uno che si allena come se dovesse giocare tutte le domeniche anche se da almeno quattro stagioni fa solo lo sparring partner. Poi, quando ce n'è stato bisogno, si è sempre fatto trovare pronto. Ce ne fossero di giocatori con la sua disponibilità, uomo spogliatoio di rara efficacia. Si avvia verso le 33 primavere ma la sua parabola di tiro non è cambiata: l'ultima volta un suo tiro ha sfiorato lo Shuttle, prima di ricadere (ovviamente) nella retina......  

# 19 Andrea PICCOLI

Secondo prodotto del nostro vivaio assieme a Soriani, però a differenza di Giorgio è stabilmente nei dieci e alla terza giornata ha debuttato in Dnc, giocando tre minuti nella vittoriosa trasferta di Ponte Buggianese contro Altopascio. Esterno classe 1996, Andrea ha grandi margini di miglioramento ed allenarsi un anno con la prima squadra non potrà che aiutarlo, smussando tutti gli angoli del suo bagaglio tecnico.

# 20 Yuri VERDIANI

Il classico tuttofare che dovrebbe esserci in ogni squadra. Non ha un ruolo ben definito perchè può giocare guardia come ala forte, può tirare da tre come lavorare in post basso, in area è una forza della natura ed anche spostarlo non è per niente facile. Lo scorso anno si è imposto come uno dei migliori giovani del campionato, e il dato non poteva non sfuggire ai nostri avvoltoi di mercato. Yuri ha un grande futuro davanti a sè, ha 21 anni ed un fisico da corazziere, deve affinare le sue qualità di gioco ed è nella squadra giusta per farlo. Bisognerà vedere come esce triturato dal duo Tempestini-Zani, con cui dividerà molte ore e molte cose da qui a fine stagione. O bene bene, o male male......