Roster 2014 - 2015

# 4 Marco ZANI (Ala guardia, 1984)

Dal 28 maggio 2014 il capitano è diventato "The Shot", il tiro: ovvero l'autore della tripla che ci ha spediti in serie B. Il culmine di una stagione in crescendo, che ci ha fatto conoscere l'uomo ancor prima che il giocatore, un ragazzo fantastico con la maglia cucita sulla pelle. Con l'arrivo di Stefano Tommei in panchina è esploso passando da 12,7 a 18,1 punti di media, ma soprattutto è diventato il collante ideale. Confermatissimo a furor di popolo, anche in B sta dando un contributo tangibile in campo e nello spogliatoio. E continua ad avere un considerevole numero di followers in gonnella..........  

# 6 Guido MARCHI (Ala guardia - 1990)

Guido a Monsummano è ormai una istituzione, nonostante la giovane età. Lo scorso anno ha visto poco il campo e quest'anno lo ha visto ancora meno, ma va detto che il virgulto lucchese ha scelto la carriera medica, dando disponibilità per gli allenamenti per restare nel gruppo. Eppure la sua porca figura la farebbe anche in B allenandosi con continuità, ma si sa che la vita è fatta di scelte e a volte anche di scale.

# 7 Valerio CIRCOSTA (play guardia - 1987)

E' proprio il caso di dire "a volte ritornano". Arrivato a Monsummano a marzo dello scorso anno, in 11 partite in maglia biancoblù ha spezzato cuori in tribuna e distrutto le difese avversarie in campo, risultando uno dei fattori determinanti per la promozione. La scorsa estate ha tentato giustamente di giocarsi le sue chances in Legadue Silver e non è andata bene, anche se la tentazione sarebbe stata quella di fargli un contratto a vita. Adesso Valerio è tornato, pronto a dare una mano alla squadra nella corsa salvezza: rivedremo quindi i suoi jump infiniti, le sue penetrazioni ficcanti, e la tribuna tornerà ad adorarlo.......

# 10 Fabio VANNINI (pivot - 1987)

Fabione si è guadagnato chili di stima e quintali di fiducia nei playoff dello scorso campionato, quando schiuse finalmente le sue ali e grazie al certosino lavoro psicologico di coach Tommei è letteralmente esploso. In campionato ha spesso viaggiato in doppia cifra di punti e rimbalzi, ma nei playoff ha aggiunto efficacia e costanza. Eccolo quindi con noi anche in questo primo viaggio in serie B, dove ovviamente fa un po' più di fatica ma senza mai arretrare di un centimetro, entrando nel cuore dei tifosi.

# 11 Tommaso TEMPESTINI (play - 1987)

All'inizio dell'anno la colonia labronica lo vedeva come indiscusso leader, portavoce del gioco voluto da coach Fantozzi. Poi la colonia si è smembrata ma Tommy ha saputo riciclarsi, continuando a giocare con intatta efficienza. Da quest'anno poi è entrato a far parte anche del nostro staff minibasket, ed è diventato subito l'idolo dei bimbi che allena. Non sorprende affatto, anche perchè si fa ben volere da tutti, grandi e piccini. Uno di quelli a cui potresti fare un contratto a vita.  

# 13 Damiano VERRI (ala pivot - 1985)

Nativo di Fidenza, giocatore che ha cambiato parecchie squadre giocando sempre comunque ad alti livelli, Damiano si è subito fatto notare per cortesia e disponibilità, unite ad una grande professionalità. Appassionato di elettronica e fotografia, finora sta giocando una stagione forse un pochino al di sotto dei suoi standard, ma è il classico collante che non lo vedi ma lo senti.

# 14 Remo AMBROSINO (ala - 1980)

Alla decima stagione in maglia biancoblù, a 35 anni si toglie lo sfizio di debuttare in serie B, coronando un inseguimento che è durato diversi anni. Collante insostituibile dello spogliatoio, vero uomo squadra, giocatore dal grande attaccamento alla maglia, Remo è stato per anni il capitano biancoblù ed ha ceduto lo "scettro" lo scorso anno a Zani. Memorabile la scena nella serata della promozione, in cui taglia la retina del canestro insieme a Zani. Un gesto che troppe volte si è visto fare sotto il naso, ma stavolta toccava a lui.........

# 16 Lorenzo MORINI (ala - 1995)

Proveniente dal nostro settore giovanile, Lorenzo debutta quest'anno in prima squadra, mettendosi in luce per spirito di sacrificio e predisposizione al lavoro. Soprattutto in precampionato ha mostrato grandi margini di miglioramento. Contro Varese si è tolto lo sfizio anche di segnare una tripla......

# 18 Francesco BERTOCCI (guardia - 1980)

Insostituibile uomo spogliatoio e preziosa pedina in allenamento, il "Berto" è con noi da diversi anni e si è sempre fatto apprezzare da tutti per generosità e disponibilità, anche se non ha mai visto il campo. E in tribuna è uno dei nostri primi tifosi. Avenne........

# 19 Andrea PICCOLI (ala - 1996)

Anche Andrea, come Lorenzo, proviene dal nostro settore giovanile. Ad inizio stagione ha sempre trovato posto nei dieci, poi una fastidiosa pubalgia lo ha fermato a lungo. Deve lavorare per crescere, e lo farà sicuramente allenandosi e giocando con l'Under 19 di coach Mercogliano.

# 20 Yuri VERDIANI (ala - 1992)

Se cercate uno che in campo da veramente tutto quella che ha, lo avete trovato. Al secondo anno a Monsummano, "carroarmato" Yuri ha subito conquistato il cuore dei tifosi per la sua generosità. Anche in serie B sta confermando le sue doti fisiche e tecniche pur giocando in un ruolo a metà tra la guardia, l'ala piccola e l'ala grande, surrogando la minore altezza o il minor peso con versatilità, dinamismo e aggressività. Un fastidioso problema fisico lo ha tenuto fermo per molte partite nel girone di ritorno, ma tornerà più forte di prima !!

# 22 German SCARONE (play guardia - 1975)

Un altro grande interprete del basket italiano degli anni 90 ha scelto di vestire la nostra maglia. E German è uno di quelli che in serie A ci ha giocato davvero, e da protagonista. Il suo arrivo ha cambiato faccia alla squadra tecnicamente e tatticamente, la sua esperienza è stata utile sin dal primo giorno ed anche in spogliatoio è uno di quelli che si fa sentire. Magari non sarà più brillante fisicamente come un tempo, ma la mano è sempre dolcissima, la visione di gioco paradisiaca e la capacità di far giocare la squadra immutata. Ci sarebbe anche la difesa, ma non stiamo tanto a sottilizzare.........

# 25 Matteo BOTTEGHI (pivot - 1996)

Riminese doc, alla prima esperienza lontano da casa, Matteo si è subito integrato nel nostro ambiente ed ha mostrato di avere qualità interessanti. Può e deve crescere ancora tantissimo, in alcune occasioni si è dimostrato molto utile come per esempio nel derby vinto a Pistoia contro Bottegone. Un investimento per il futuro.

# 55 Andrea TOMMEI (play guardia - 1991)

A volte ritornano, dice il proverbio. E il nostro Andreino ha mosso i primi passi nel basket nazionale proprio a Monsummano, stagione 2008-2009, giovanissimo e promettente virgulto. Poi, senza alcun cuore, è venuto a prendersi la promozione in serie B con Montecatini proprio al Palameridien, nella storica finale del 2010, giocando da protagonista. Dopo ancora qualche anno a Montecatini e due anni a Castelfiorentino, è tornato tra noi per sfoderare una stagione da 11,4 punti di media e il 39% da tre punti. comprese un paio di sforature sopra i 30 punti. Cardine importante del quintetto, si sta confermando giocatore di categoria.