A FUCECCHIO SERATA GRIGIA PER TUTTI

03.11.2013 23:10

ZANI 5 - Capitano, che succede? Lontanissimo parente del Zani devastante di Civitanova e Altopascio, non incide mai sulla partita e si prende tiri completamente fuori ritmo. Le percentuali (1/11 di cui 1/6 da tre) parlano da sole, anomalo anche il 3/6 ai liberi. In difesa non punge come sa. Con Zani in queste condizioni, diventa difficile vincere contro chiunque.

TEMPESTINI 5,5 - Si danna l'anima per ricucire quel poco di manovra che c'è, trova alcune buone soluzioni in entrata ma non toglie castagne dal fuoco. In difesa soffre Danesi e non aggredisce Caciolli, che proprio play non è. Nel complesso, però, probabilmente è il meno peggio dei suoi.

MARCHI 5,5 - Quando entra nel primo tempo sembra poter cambiare il corso della gara, ci mette energia e la squadra ne risente positivamente. Alla fine però non ha molto tempo per incidere di più (13 minuti) e si spegne. Quando rientra in campo nella ripresa non se ne accorge nessuno.

NICCOLAI 5,5 - Pur sbagliando molto (7/16) è l'unico che ci prova fino alla fine, o che perlomeno segna i canestri che evitano alla sua squadra una Waterloo. E' il top scorer (20) ma perde 9 palloni, sicuramente troppi, e cercando passaggi quasi sempre impossibili.

VANNINI 5 - Non pervenuto. Trova un pariruolo di un certo livello (Tessitori) e scompare sin dalla palla a due. Il Vannini dominante delle 4 giornate precedenti viene ridotto ad un giocatorucolo qualunque, che non è certo la sua dimensione. Non ingannino i 13 rimbalzi, non incide veramente mai sulla partita e soffre la difesa fisica che Fucecchio gli impone. 

BARGIACCHI SV - In due minuti non ha il tempo di fare molto, se non di far balenare l'idea che qualche minuto in più poteva giocarlo.

AMBROSINO 5,5 - Nel primo quarto prende il posto dello stralunato Vannini e per Tessitori la pacchia finisce, tant'è che la squadra riemerge dopo un brutto inizio. Ma ha poca durata, e quando rientra nel corso della gara non ha più niente da dire.

BARONTINI 5,5 - Forse la nota più lieta di questo triste pomeriggio, dato che gioca più di 5 minuti e con grande orgoglio. Però non era certo lui il mago che poteva cambiare la partita.

VERDIANI 5,5 - Neppure Yuri emerge dal grigiore di Fucecchio. Le cifre parlano per lui (4/5 al tiro, 7 rimbalzi e 5 falli subiti) ma resta spesso ai margini della partita, vedendo per la verità pochi palloni e cercando di conquistarne qualcuno nella tonnara in area. Ma c'è poca gloria anche per lui, stavolta.

 

—————

Indietro