A GUBBIO LA VITTORIA ARRIVA DOPO UN OVERTIME

07.04.2014 18:43
La Meridien strappa con le unghie i due punti sul campo del Basket Gubbio (76-90) e continua la corsa verso il terzo posto, che si giocherà nello scontro diretto di domenica prossima con Osimo. È la stata la classica vittoria del cuore e dell'esperienza per Monsummano. Chi si aspettava un Gubbio in vacanza resta deluso, gli umbri giocano un primo tempo di grande carattere e arrivano a +9 con le triple di Fiorucci e Cappanelli. I biancoblù non mordono in difesa e permettono tiri facili agli avversari. In attacco ci pensa il rientrante Mario Boni con 16 punti nei primi 20' (7/11 dal campo) a tenere i suoi compagni in partita, ma nel complesso il primo tempo di Monsummano è negativo, nonostante coach Matteoni frulli i quintetti e le difese a caccia dell'assetto giusto. All'intervallo gli otto punti di vantaggio dei padroni di casa sono meritati (47-39).
Nel terzo quarto la partita si infiamma, gli arbitri perdono il controllo del match, Gubbio nella bagarre ne approfitta per salire a +13 (67-54), e sono cinque punti di Tempestini a ricucire fino al -8 del 30' (67-59). L'ultimo quarto per la Meridien si apre con Zani, Bargiacchi e Circosta con 4 falli a carico, ma è l'esterno romano con 2 assist al bacio per Bargiacchi a guidare il 7-0 con cui i biancoblù riaprono la gara (66-67 al 34'). Cappanelli risponde con un 5-0 personale e gli eugubini riprendono fiato (72-66 al 36'). Boni segna 4 liberi ma la Meridien non riesce mai ad agganciare gli avversari (74-71 al 39'), se non con i liberi di Zani a 25" dalla fine. Gubbio sbaglia due volte il tiro della vittoria e nel supplementare non c'è storia: Zani, Boni e Verdiani segnano i canestri del 16-2 con cui la Meridien chiude i conti.

—————

Indietro