DOPO UN SUPPLEMENTARE LA MERIDIEN REGOLA SAN VINCENZO: 94-85

04.02.2012 23:13

DOPO UNA PARTITA spasmodica la Meridien ritrova la vittoria battendo San Vincenzo (94-85), un successo voluto e cercato soprattutto nell'ultimo quarto dopo tre tempi ad inseguire. Monumentale prestazione di Paolo Monzecchi, trascinatore dei biancoblù nel momento più difficile. Monsummano si presenta al via con le pesanti assenze di Barbieri, Bonelli (in panchina solo per onor di firma) e Fracassini, tutti infortunati. Baldini però ritrova Ambrosino e lo lancia subito in quintetto accanto a Monzecchi. L'inizio di gara però vede gli ospiti volare grazie a strepitose percentuali di tiro: Strozzalupi, Venucci e Mencarelli segnano da tre con puntualità e la Meridien arranca (4-22 dopo 7'), senza trovare ritmo in attacco. Lentamente i biancoblù si mettono a giocare ma in difesa non mordono e San Vincenzo fa quel che vuole, con l'atletico Bini che si unisce al coro (17-30 al 10'). Gli ospiti proseguono nel loro show anche nel secondo quarto, Monsummano cerca di tornare a contatto ma il vantaggio dei biancoverdi resta sempre in doppia cifra grazie ai missili di Venucci (24-40 al 15'), dall'altra parte Zita entra in campo con energia e produce buone cose, non sufficienti per stringere la tenaglia: una tripla di Strozzalupi riporta San Vincenzo a +18 e la sua esultanza un po' guascona scatena le ire del pubblico di casa, infiammando il Palameridien. All'intervallo Monsummano è sotto di 15 (37-52) e la gara sembra senza via d'uscita, anche perchè San Vincenzo tira dal campo col 70% e lavora bene anche contro la zona. Nella ripresa la Meridien entra con il piglio giusto e prova a riaprire la gara; Biagioni e Ambrosino siglano un break di 10-2 e Monsummano torna a -7, ma Venucci e Strozzalupi ancora da 3 respingono l'assalto e con la collaborazione di Cara riportano San Vincenzo a debita distanza (50-65 al 28'). Lo spettro della seconda sconfitta casalinga inizia ad aleggiare anche perchè la Meridien non dà continuità alla sua azione. Castri cerca di scuotere i suoi con una tripla ma è Paolo Monzecchi a mettersi al lavoro, con un gioco da tre punti che lo fa entrare in partita. Al 30' gli ospiti hanno ancora un buon vantaggio (60-73) con l'ennesima tripla di Mencarelli, che sarà anche l'ultima del match. Nell'ultimo quarto infatti Monsummano mette in campo cuore ed esperienza, la partita è una bagarre dove i tirrenici si smarriscono, sbagliando molti tiri da sotto e senza trovare più i tiri da fuori. La Meridien pian piano ricuce il distacco, Monzecchi calamita falli (saranno 11 alla fine) e converte in liberi (12/12), anche Mattei, Ambrosino e Biagioni si rendono pericolosi e sono proprio due liberi del play lucchese a segnare la parità (79-79 al 38'). San Vincenzo non molla e Venucci pareggia nell'ultimo minuto, Monsummano attacca con 14" da giocare ma Biagioni sbaglia il tiro della vittoria. Si va ai supplementari (81-81) dove la sensazione è che la Meridien abbia la partita in mano, e così è: Monzecchi segna sei punti in fila e porta i suoi a +4, Venucci, Cara e Strozzalupi sbagliano da tre e Mattei e Biagioni dalla lunetta chiudono i conti. La Meridien vince una partita difficile, con un primo tempo negativo ed una ripresa di grande ardore e volontà, ma la strada è ancora lunga e ci sono molte cose da sistemare. Mvp Paolo Monzecchi: 24 punti, 12/12 ai liberi, 10 rimbalzi, 11 falli subiti e 40 di valutazione. Una prestazione d'autore in una serata difficile che poteva complicarsi parecchio.

—————

Indietro