GARAUNO: EMPOLI FA IL BLITZ (96-91), TUTTO DA RIFARE PER LA MERIDIEN

19.05.2013 19:36

Alla fine di un match senza esclusione di colpi, da vero clima playoff, la Koipack espugna il Palameridien e si porta in vantaggio nella serie. La Meridien ha però tanti rimpianti, per i due liberi sbagliati nei secondi finali che sono valsi la sconfitta. L’inizio della Koipack è veemente, il 7-0 è firmato Orsini e Vannini e dimostra che gli ospiti sono già nella serie. Monsummano entra in partita lentamente, coach Rastelli cambia le carte in difesa ed il cambio di ritmo sembra giovare i biancoblù, che iniziano ad attaccare con maggiore fluidità. Sono comunque necessarie due triple di Magrini per rimettere il punteggio in parità alla prima sirena (21-21). Nel secondo quarto l’equilibrio la fa da padrone, Empoli spreme punti da Vannini e Moroni ed è pungente nei giochi a due, ma ha problemi di falli con i lunghi (Vannini e Pellegrino a quota tre). La Meridien ricava qualcosa dalla difesa a tutto campo ma è soprattutto in attacco che i biancoblù piazzano canestri importanti con Monzecchi e ancora Magrini, che spedisce la gara all’intervallo con una tripla allo scadere (45-43). All’inizio del terzo quarto Vannini commette il quarto fallo e la Koipack deve cambiare il piano partita, accusando qualche difficoltà. La Meridien prova quindi a creare il primo break e Magrini firma il +6 (55-49), subito rintuzzato da un 7-0 ispirato dall’ottimo Moroni (55-56 al 25’). Monsummano spreca tante occasioni per allungare e la difesa di Empoli stringe la morsa sugli esterni biancoblù, e alla terza sirena la parità non si schioda. Ultimo quarto rovente, con coach Mosi che rischia subito Vannini. L’incandescenza del match è aumentata da due alcune cervellotiche decisioni degli arbitri che penalizzano Monsummano (Monzecchi 4 falli e tecnico alla panchina). Empoli però non sfrutta a dovere le situazioni e prende solo 6 punti di vantaggio, la Meridien capisce di averla scampata e rimonta con grande pazienza, iniziando a difendere forte, e Bonelli piazza il jump del sorpasso a 46” dalla fine (80-79l). Magrini però fa 0/2 dalla lunetta e con 30” da giocare Empoli attacca per il sorpasso, sbagliando un comodo tiro da sotto con Vannini. Rimbalzo di Bonelli che subisce fallo a 7” dalla fine, ma dalla lunetta fa 1\2 e Moroni firma il pareggio, sempre dalla lunetta a 2” dalla fine, mandando il match ai supplementari. Nell’overtime Empoli ha un cuore grande così, nonostante le uscite per falli di Orsini e Moroni mette la partita in cassaforte grazie alla freddezza dalla lunetta (17 liberi e solo due tiri dal campo nel supplementare), mentre la Meridien perde lucidità, finisce in 4 giocatori e si trova costretta a cercare il colpo esterno per pareggiare la serie. Le due squadre torneranno in campo mercoledì a Empoli (ore 21,15) per garadue.

—————

Indietro