I GIUDIZI DOPO GARADUE

09.05.2013 17:13

ZITA 8 - Come essere il migliore in campo senza segnare e senza nemmeno tirare. La pressione a tutto campo del Pontedera è stata feroce e continua per 80 minuti, ma se in garauno "Zizza" aveva avuto qualche difficoltà, stavolta è stato encomiabile. Dei suoi assist (2 per lo scout, almeno 5 per noi) ne hanno beneficiato un po' tutti, ha pensato prima alla squadra e poi a se stesso, come fanno i playmaker veri. 

ROMANO 7,5 - Altri chiari segnali di crescita da parte del bomber di Via Mascagni. La circolazione di palla gli lascia ampi spazi che lui sfrutta a dovere, smazza 3 assist, si dimostra vivo e presente nel match. Rivitalizzato rispetto al finale di campionato.

MAGRINI 7,5 - Secondo tassello della task force che coach Rastelli può schierare sul perimetro. Tira meno di altre volte è questo è un segnale positivo, tant'è che i tiri sono ben distribuiti tra tutti i giocatori biancoblù. Comunque fa la sua parte, caricando di falli gli avversari, mostrandosi sempre nel vivo del gioco. Finisce come top scorer dell'incontro.

MONZECCHI 6 - La notizia è che gioca solo 19 minuti, forse il minimo stagionale. Ma non c'è bisogno di mirabilie di Paolino, che si è tenuto tutte le munizioni per la semifinale. 

AMBROSINO 6 - Undici minuti per il capitano, tre tiri a vuoto, due rimbalzi. Anche lui si arrotola le maniche per la semifinale.

ROMANO ROB. 6 - Si merita gli ultimi 8 minuti di gara, prova due volte il tiro da tre senza fortuna.

MARCHI 7 - Il terzo anello della task force perimetrale, si segnala per intraprendenza ed efficacia soprattutto nella parte centrale del match, quello del break. 

BENINI 7,5 - Sembra avere un conto aperto con Pontedera, sua ex squadra. Dopo la doppia doppia di sabato scorso (12 punti + 12 rimbalzi), stavolta segna 17 punti, con 8/11 al tiro e 8 rimbalzi, uno scout perfetto per il ruolo che deve ricoprire in questa squadra. E se fosse lui, il "Beno", l'arma in più di questi playoff?

TUCI 7 - Dopo i tanti errori di garauno il "Tux" si rifà con gli interessi, siglando una doppia doppia (11 punti + 10 rimbalzi). Vivo e presente, attacca il canestro contro avversari che gli rendono anche 20 cm e diventa presto un fattore.

BONELLI 7,5 - Vale il discorso fatto per Zita, con qualche errore in più ma la solita dose di ardore e animus pugnandi. Bene a rimbalzo (7), male al tiro (0/4). 

—————

Indietro