I GIUDIZI DOPO IL MATCH DI CIVITANOVA

14.10.2013 19:12

ZANI 8,5 - Impalpabile per due quarti, nella ripresa sfodera le armi per cui la dirigenza biancoblù lo ha inseguito per tutta l'estate: leadership, coraggio, determinazione. E tanto tiro da fuori, perchè le sue triple aprono la difesa marchigiana e ribaltano la gara come un calzino. In una parola: devastante.

NICCOLAI 6,5 - La palla gli arriva poco ma quando gli arriva sa cosa farne: assist delizioso per Verdiani, un paio di tiri dei suoi. E a 5' dalla fine, è lui a segnare il canestro del sorpasso, dopo una buona azione difensiva. In crescita.

TEMPESTINI 6 - Quando la squadra annaspa solitamente segue le fila del suo playmaker, e Tommaso per due quarti e mezzo mostra parecchia confusione. Poi si riprende, registra l'attacco, segna un bel canestro in penetrazione nel cuore del rimontone. In difesa si danna l'anima sul temuto Centanni: per due quarti gli vede la targa, poi nella ripresa lo costringe a fare scena (quasi) muta.

VERDIANI 7,5 - A noi è piaciuto molto per l'abnegazione, la sostanza, la volontà di giocarsi l'uno contro uno anche se a marcarlo c'è l'Uomo Pietra o Godzilla. Yuri non ha paura di nulla, segna anche da tre punti poi s'ingolosisce e ne sbaglia altre 4, ma quando la squadra ha avuto bisogno di un canestro sicuro è andata da lui. Tenetelo d'occhio.

VANNINI 7 - Sbaglia ancora qualcosina di troppo da sotto (7/15), ma a rimbalzo domina (13) ed è tartassato dagli arbitri. Sotto canestro è un punto di riferimento imprescindibile, e quando tornerà in campo il suo compagno di ventura........

MARCHI 6 - Inizia col piglio giusto e cattura subito due rimbalzi in attacco, poi non riesce a produrre altro. Deve crescere.

BARGIACCHI, AMBROSINO E BARONTINI  ng - Giocano in tre solo 14 minuti, ingiudicabili

—————

Indietro