IL BORELLI E' NOSTRO, BATTUTA IN FINALE BOTTEGONE (78-72)

22.09.2014 18:00

Stanchi, con le gambe pesanti, ridotti ai minimi termini, ma per nulla arrendevoli: i ragazzi di coach Fantozzi hanno disputato un grandissimo trofeo Borelli, battendo prima in semifinale l'ostico San Miniato di coach Barsotti (75-61), squadra composta da ragazzotti che non ti mollano neanche quando vai in bagno, poi in finale hanno domato la Valentina's Bottegone (78-72) nel primo dei tre derby che si giocheranno in questa stagione. Una vittoria dal valore doppio, perchè Bottegone era al completo mentre la Meridien no, priva di Vannini, Verdiani e Boni. Ma i reduci non si sono persi d'animo, hanno gettato in campo cuore e polmoni (per non dire un'altra cosa) ed hanno portato a casa il primo trofeo della stagione. Tommei, Botteghi, Verri (limitato in finale dai falli), Tempestini, Zani, Martini (nominato miglior giocatore del torneo) e il carneade Morini (lietissima sorpresa) hanno interpretato al meglio le due partite e incuranti dell'acido lattico che ormai marciava nelle loro gambe hanno sfoderato due partite confortanti per intensità, piglio, determinazione. Roba da lasciare soddisfatto chiunque, roba da scatenare applausi a scena aperta dai proprio tifosi, al cospetto di un Bottegone al completo che ha pagato cinque minuti di black out all'inizio dell'ultimo quarto, nonostante coach Valerio abbia potuto ruotare una doppia cifra di uomini mentre coach Fantozzi in panchina vedeva sempre le stesse facce. In semifinale contro San Miniato, squadra che sarà tra le protagoniste del campionato di C nazionale, la Meridien ha iniziato bene (17-9 dopo 10') ma non è riuscita ad allungare in modo decisivo, infognata dal basket vorticoso di coach Barsotti che ha tenuto la partita in bilico fino a 5' dalla fine, per poi cadere sotto i colpi di capitan Zani (14 punti alla fine), ben supportato da Tempestini (15), Tommei (11), Verri (11), Botteghi (9) e Martini (13). In finale la Valentina's ha menato le danze per due quarti grazie ai punti di Giannini e Rossi, ben assistiti dal giovane Colombini; nel terzo e soprattutto nei primi minuti dell'ultimo quarto i ragazzi di Fantozzi hanno ribaltato la gara a proprio favore con un break di 17-2, ispirato dalla scatenata coppia Martini-Zani (40 punti in due), che hanno mostrato di aver raggiunto una buona intesa ed una buona condizione. Soprattutto il giovane livornese, chiamato a sostituire nei cuori biancoblù uno come Valerio Circosta, si sta dimostrando un giocatore di grande impatto. Da sottolineare anche la buona prova di Botteghi, che non ha paura di nulla e che ha sportellato con Toppo senza sfigurare (8 punti e 8 rimbalzi). Bene anche Tommei (13 punti), Tempestini (15) ed un indomito Lorenzo Morini, ragazzo classe 1996 proveniente dal nostro settore giovanile, che ha giocato 15 minuti di puro agonismo segnando anche un canestro. Da rivedere invece Damiano Verri, limitato dai falli e costretto a lungo in panchina.

—————

Indietro