MATELICA, UNA TRASFERTA FONDAMENTALE

27.02.2014 16:24

La trasferta di sabato 1° marzo a Matelica diventa un crocevia fondamentale del nostro campionato, soprattutto alla luce della penalizzazione di Osimo, che rimette in palio suo malgrado il terzo posto. Osimo scende così a quota 26, a due punti di distanza dalla coppia formata proprio da Matelica e da Monsummano, e la vincitrice dello scontro diretto può lanciare lo sprint verso il terzo gradino del podio, nelle restanti sei giornate da vivere tutte d'un fiato dopo la sosta. Osimo ha il 2-0 rispetto a Matelica e con noi parte dal +15 guadagnato nella partita di andata, ma sabato gioca a Bottegone e se i pronostici verranno rispettati sarà raggiunta in classifica dalla vincente del match di Cerreto d'Esi. Osimo poi sarà la nostra avversaria nell'ultima giornata di regoular season. La squadra biancoblù arriva al confronto contro Matelica molto carica, coach Tommei ha ripetuto più volte che secondo lui Matelica è la squadra che gioca meglio di tutto il campionato, con un grande potenziale offensivo e giocatori dalla tripla facile come Sorci, Quercia, Amoroso e Usberti. Dopo Bottegone è il miglior attacco del campionato, e all'andata sbancò il Palameridien (71-82) tirando 41 volte da tre (con 15 canestri) e 25 volte da due, con la guardia Sorci (7/14 da tre) che fece a fettine la nostra difesa, dando una mano allo scatenato Novatti (22 punti e 7 rimbalzi). Stavolta Novatti non ci sarà (ginocchio ko) e al suo posto c'è l'esperta ala Amoroso, giocatore che si è già mostrato molto utile per la causa matelicese. Inutile dire che i ragazzi di Tommei dovranno giocare una partita super per sbancare il palazzetto marchigiano, un importante e interessante anticipo di quel che potrebbe accadere nei playoff.

—————

Indietro