LAMPI DI GRANDE SQUADRA

01.03.2014 20:18

A dirvi la verità, ci speravamo. Speravamo che i ragazzi offrissero a Matelica una grande prestazione, che dessero un segnale di forza e maturità, e così è stato. La vittoria di sabato scorso è importantissima per tanti motivi, ci ha forse dato la consapevolezza che possiamo competere fino alla fine per il miglior risultato possibile. Tatticamente coach Tommei ha compiuto un piccolo capolavoro, impostando una difesa che ha mandato in tilt i tiratori avversari e togliendo loro sicurezze, mentre in attacco i biancoblù hanno giocato una gara solida, puntando forte sulla grande serata di Vannini. Alla vigilia coach Tommei temeva il talento offensivo di Matelica, memore della ottima prestazione che la Vigor offrì al Palameridien. La sua Meridien ha dissolto ogni paura con una prestazione magistrale per almeno 30 minuti, cadendo poi nei classici 5-6 minuti di oblio, riprendendosi comunque per tempo. Zani & co. hanno mostrato lampi di grande squadra, quei lampi che troppe poche volte si erano visti finora, ma che hanno dato una notizia importante al campionato: la Meridien c'è, ed è pronta a giocarsi le sue carte fino in fondo. Nonostante l'infortunio a Gabriele Niccolai, che dovrà fermarsi per un paio di settimane.

Da sottolineare, e lo facciamo più che volentieri, la bellissima l'accoglienza che il pubblico matelicese ha riservato a Mario Boni, presentato da ultimo e acclamato dal pubblico presente, con belle parole riportate anche sull'house organ. Una grande soddisfazione per Mario, che ha risposto con una prestazione in linea con le aspettative e i "timori" del pubblico di casa.

Ora il campionato si ferma per la disputa delle finali di Coppa di Lega, e la squadra biancoblù ne approfitterà per allenarsi, per sottoporsi a test atletici e per disputare due amichevoli contro Altopascio. In attesa di conoscere la situazione di Osimo, la cui penalizzazione annunciata non è stata ancora ratificata, la Meridien è sola al quarto posto con due punti di vantaggio su Matelica e quattro su Fucecchio, ed ha quattro punti da recuperare sulla squadra osimana. Il calendario delle restanti cinque giornate prevede tre partite in casa (Empoli, Loreto Pesaro e Osimo) e due fuori (Bottegone e Gubbio). La volata è lanciata, a caccia di una buona posizione nei playoff, con un sorriso sempre più largo sul volto.

—————

Indietro