UNA MERIDIEN SPENTA CADE A BORGOSESIA (80-74)

02.11.2014 20:04

Arriva in Piemonte la quarta sconfitta consecutiva, per opera del Gessi Borgosesia (80-74). Dopo due partite perse di un punto all'ultimo secondo, si tratta della peggiore sconfitta (in termini di punteggio) della gestione Fantozzi. I ragazzi dopo un buon primo quarto hanno accusato un passaggio a vuoto nel secondo tempino, ed in pratica non sono mai riusciti a recuperare i 13 punti accumulati alla pausa lunga (45-32). Nella ripresa Monsummano ci ha provato, ma ha trovato di fronte una squadra compatta pronta a colpire da tre punti (8/25 contro il nostro 4/10) e che soprattutto ha dominato ai rimbalzi, sfruttando parecchi secondi tiri. Il -6 finale è nato da un minibreak di 6-0 che ha contribuito a rendere meno amaro lo svantaggio, ma la vittoria dei piemontesi non fa una piega e i biancoblù devono solo meditare sui propri errori. Due gli aspetti positivi della serata: le buone prestazioni di due giocatori molto attesi. Il primo è Damiano Verri, autore di una prestazione da 20 punti, 8/11 al tiro e 9 rimbalzi; il secondo è Andrea Tommei, che nella ripresa le ha provate tutte per riportare i compagni in scia e che ha chiuso con 17 punti e 4/5 da tre. Dato curioso, ma anche preoccupante, è che i 4 canestri da tre punti segnati da Monsummano portano tutti la firma del play-guardia ex Castelfiorentino. Per gli altri, pochi spazi e pochi spunti soprattutto dal perimetro. I temuti Picazio e Laudoni non hanno tirato benissimo (7/16 il primo, 5/21 il secondo) ma hanno portato punti preziosi. Determinante l'impatto invece di Sacchettini, praticamente immarcabile (16 punti con 7/8 al tiro e 4 rimbalzi).

In classifica siamo all'ultimo posto con Empoli, Oleggio e Cus Torino, e sabato arriva al Palaterme l'imbattuto Bottegone. Sarà doveroso lavorare bene e meditare sugli errori di questa partita.

—————

Indietro