E ORA, NON ACCONTENTARSI

13.03.2011 20:19

IL PRIMO OBIETTIVO STAGIONALE è stato raggiunto con ampio, meritato, anticipo: la certezza di disputare i playoff. Per come si era messa la stagione, per la crisetta di dicembre e quella di gennaio, sembrava un obiettivo possibile ma non facile da raggiungere. Invece la Meridien si è messa di buzzo buono ed in un mese ha ribaltato la situazione a proprio favore, approfittando di un calendario soffice ma anche battendo Foligno e Pontedera con buona autorità. Un risultato legittimo, quindi, consolidato da vittorie convincenti che lanciano i biancoblù al terzo posto. La Meridien non ha bruciato le tappe e le avversarie l'hanno aspettata, perchè con otto sconfitte nessuno pensava ad inizio stagione che sarebbe stato possibile arrivare ai playoff da terza incomoda. Invece la spaccatura tra le due capoliste e il resto del gruppo ha agevolato il compito di Monsummano e il lavoro di Marco Baldini, che ha avuto il tempo di modellare la creatura e di portarla tra le magnifiche otto, e non ha certo intenzione di fermarsi qui. Questo è l'errore che la squadra non deve fare: accontentarsi. Possiamo arrivare terzi, sicuramente saremo quarti se sabato battiamo San Giovanni nel recupero, ma questo non dev'essere un punto di arrivo ma un punto di partenza. L'impressione è che i frutti del lavoro del coach si vedano solo ora: perchè allora fermarsi?? Il bello inizia adesso.

—————

Indietro