NON PUO' ESSERE SOLO COLPA DEGLI ARBITRI.

25.09.2011 23:51

 

DI ARBITRAGGI NE ABBIAMO VISTI sicuramente di migliori. Per competenza, equilibrio di giudizio, capacità di tenere in mano la partita, tutte cose che i signori Schiano e Bongiorni non sanno neanche dove sono di casa. Però la sconfitta di Piombino non nasce solo dalle nefandezze arbitrali, che possono essere state scientifiche e puntuali ma che trovano riscontro anche in altri dati oggettivi: la brutta partenza del primo quarto, un secondo quarto senza idee, un finale che ha consegnato la partita nelle mani di Piombino. Sul +8 a cinque minuti dalla fine, con Piombino in grande difficoltà, la Meridien aveva la partita in mano e doveva chiuderla. Sicuramente le assenze hanno pesato (Biagioni presto out per falli, Mattei non c'era) e contro la zona c'è stato qualche problema, però la squadra aveva la possibilità di vincere la partita anche saltando sopra agli errori arbitrali. Su quanto abbiano inciso i fischi è una questione di cui potremmo parlarne per ore, ma dalla partita dell'angusto Palatenda dobbiamo trarre spunti sia positivi (la reazione del terzo quarto, la difesa sui lunghi) che negativi (approccio soft e nervoso, difesa sul tiro da tre rivedibile) e trarre la conclusione che, se Piombino è la squadra più forte del girone, noi possiamo competere ad armi pari. Siamo alla prima giornata e si può migliorare tutto, ma già sabato contro Pontedera ci sarà un altro esame importante contro una squadra che non ti dà respiro.

—————

Indietro