VOLERE E' POTERE

02.10.2011 00:49

 

LA VITTORIA contro Pontedera ha dimostrato che la Meridien sa soffrire, e questo è un dato molto importante in un torneo che si annuncia quanto mai equilibrato. Se a Piombino era mancato il killer instict, sia per difficoltà oggettive sia per la compattezza dell'avversario, stavolta i nostri ragazzi hanno fatto le cose giuste, anche se nel finale il pathos non è mancato. La prestazione non è stata folgorante, ci sono stati tanti momenti di pausa, ma Pontedera è un avversario tosto, che ti fa giocare male, che ti rende la vita difficile. Baldini dice che è più forte dell'anno scorso, i giovani hanno più fiducia e Susini dà qualcosa in più in area di Canigiani. Se le cose stanno così, la vittoria di sabato sera assume valore doppio. Vogliamo pensare che siamo solo alla seconda giornata e che molti meccanismi devono ancora andare al loro posto. Prendiamo il bicchiere mezzo pieno quindi e pensiamo a San Giovanni Valdarno, altro bel test sulla strada per diventare grandi.

—————

Indietro