UN SABATO PARTICOLARE

12.11.2011 23:05

CHI ERA PRESENTE SABATO scorso al Palameridien avrà assistito ad alcune scene un po' strane. Giacomo Mattei che si altera con i compagni per una gestione dell'ultimo quarto rivedibile, coach Baldini che si arrabbia a tal punto da lasciare il palazzetto subito dopo la fine della partita con Calasetta. Eppure è arrivata una vittoria netta e indiscutibile, propiziata da un primo tempo abbastanza buono della squadra biancoblù e seguito da una ripresa che, una volta accumulati 28 punti di vantaggio, non ha avuto più senso. Sergio Scariolo, uno degli allenatori più vincenti degli ultimi anni, dice che "le grandi squadre diventano tali quando acquisiscono continuità". Ed è proprio la continuità il tasto su cui batte Baldini, che non ammette per principio cali di tensione come quelli dell'ultimo quarto contro Calasetta. Starà esagerando? Non sappiamo. Noi siamo dell'idea che è arrivata una vittoria importante, che la Meridien è in testa alla classifica e che vincendo si risolvono molti mali. Per lavorare sulla mentalità occorre tempo, ma non ci sembra neanche il caso di mettere troppa pressione sulla squadra. I playoff iniziano a maggio, non domani.

—————

Indietro