MARCO BALDINI

26.03.2012 23:44

- Coach, come commenti la prestazione della squadra nel match contro Cagliari?

"Abbiamo giocato una buona partita, con intensità e riuscendo a fare le nostre cose sin dall'inizio. Era una partita difficile e molto importante per il nostro futuro, l'abbiamo indirizzata bene sin dalle prime battute e mentalmente siamo stati sempre superiori".

- In casa la squadra è solida e affidabile. In trasferta ultimamente non è così: sai darci una spiegazione?

"Innanzitutto ci tengo a sottolineare una cosa: la squadra sta facendo tutto quel che stiamo preparando, non posso lamentarmi nè dell'atteggiamento dei giocatori nè di quel che succede in campo. I ragazzi sono consapevoli delle difficoltà e si stanno comportando da squadra vera. Siamo in emergenza da dicembre e può darsi che fuori casa questa cosa si faccia sentire di più, siamo meno continui. Sicuramente l'atteggiamento mentale nelle partite casalinghe è diverso, probabilmente troviamo più fiducia ed energia dal nostro pubblico. Ma non posso rimproverare nulla alla squadra, anzi dobbiamo essere ancora più uniti ora che arriva la fase decisiva della stagione".

- Sabato andiamo a Bottegone, l'unica squadra che ci ha battuto in casa.....

"E sarà una partita difficilissima, contro una squadra ambiziosa, che ha recuperato tutti gli infortunati soprattutto tra i lunghi e che può contare su dieci giocatori importanti. Sarà un vero e proprio scontro playoff dove noi ci arriveremo con la consapevolezza di dover giocare una gara attenta e di grande concentrazione. Noi saremo ancora in emergenza perchè Ambrosino non rientrerà (potrebbe essere a disposizione per la gara dopo Pasqua contro Empoli, ndr), ma so che i ragazzi che scenderanno in campo daranno il 110% per giocare una gara di alto livello".

—————

Indietro