LA MALEDIZIONE DELL'ESORDIO SI RIPETE: MERIDIEN KO CONTRO LA LIBURNIA (68-72)

06.10.2013 19:10

E’ doppiamente amaro il debutto della Meridien Monsummano: nel pomeriggio pre gara Mario Boni si fa male ed è costretto a rinviare il debutto, poi Marchi scopre di non poter giocare per motivi burocratici e la doccia fredda arriva alla fine, con Livorno che espugna il Palameridien grazie ad un ultimo quarto super di Stolfi, autore dei 14 punti che decidono la gara (68-72). Monsummano non ha il suo totem, si ritrova con rotazioni ridotte ma non si perde d’animo, pur iniziando con le polveri bagnate. Punti importanti arrivano da un ottimo Bargiacchi ed un vivace Tempestini. Livorno risponde con un concreto Benini ben assistito da Sidoti e la gara all’intervallo è in equilibrio (35-34). Nel terzo quarto la Meridien produce il massimo sforzo e arriva a +10 con una tripla di Ambrosino (54-44), commettendo però il fatidico errore di non chiudore la partita e si fanno rimontare da una Libertas mai doma, che ritrova vitalità con le iniziative di Dell’Agnello. Il contro break è di 14-0 e Monsummano è sulle gambe, tanto da segnare solo 14 punti in 14’ e sbagliare con Tempestini e Niccolai i canestri del possibile pareggio. Stolfi invece segna 4 canestri consecutivi da 9 metri e i labronici possono festeggiare un successo insperato ma meritato.

MERIDIEN – Zani 10, Niccolai G. 14, Bargiacchi 6, Barontini, Vannini 11, Tempestini 15, Ambrosino 3, Boni ne, Piccoli ne, Verdiani 9. All.: Rastelli

LIBURNIA – Seminara, Niccolai L. 5, Dell’Agnello G. ne, Tellini 4, Stolfi 25, Sidoti 7, Mori, Benini 12, Nesti 9, Dell’Agnello T. 10. All.: Pardini.

ARBITRI – Boni e Massafra di Firenze.

NOTE – Parziali: 18-15, 35-34, 54-50. Usciti per 5 falli: Zani e Niccolai L.

—————

Indietro