LA MERIDIEN RITROVA LA VITTORIA AD ASSISI

06.02.2011 21:26

Pronta risposta da squadra di carattere della Meridien: dopo una settimana piuttosto tesa, con la società che ha esortato i giocatori a maggior impegno dopo la figuraccia contro Passignano, la squadra di Baldini ha sciorinato ad Assisi una gara nettamente positiva, anche se non è dato sapere dove iniziano i meriti della Meridien e dove finiscono i demeriti di un Basket Assisi apparso in chiara difficoltà. Sin dalla prima azione i biancoblù hanno messo le mani sulla partita, senza vantaggi esorbitanti ma rischiando poco o niente. Gli umbri hanno resistito fino all’intervallo (34-38), poi nel terzo quarto hanno mostrato tutti i problemi che li hanno portati a perdere otto delle ultime nove partite: palloni al vento, tiri affrettati, difesa rivedibile. Di tutto questo è stata brava ad approfittarne Monsummano, con i canestri di Marchi prima, Bonelli e Bernardelli poi, con Mattei e Ambrosino a chiudere il conto. Una partita dove era fondamentale vincere ma non convincere, ma giocando con questa determinazione e aggredendo la partita dall’inizio, la Meridien può riprendere il cammino vincente che è nelle sue prerogative. Da segnalare l’ottima prestazione di giocatori come Del Carlo, Binelli, Bellini, Ballocci e Marchi, ovvero tutta la panchina di Baldini, che è stata a lungo chiamata in campo dal coach con risultati più che confortanti. La Meridien deve ora confermare i progressi sin dal match di sabato prossimo a Montevarchi. La squadra biancoblù infatti non scenderà in campo nel turno infrasettimanale di mercoledì, avendo rinviato al 19 marzo il match casalingo contro San Giovanni Valdarno.  

ASSISI – Barbirato 16, Bei 11, Rossi 7, Meccoli Matejca 11, Venditti 4, Salucci 6, Luzzi 2, Momi D. 4, Provvidenza, Momi M. 4. All.: Ceccobelli.

MERIDIEN – Biagioni 8, Ballocci, Marchi 9, Bellini, Bonelli 14, Del Carlo 5, Bernardelli 12, Binelli 7, Ambrosino 12, Mattei 16. All.: Baldini.

ARBITRI – De Filippo di Roma e Russi di Frosinone.

NOTE - Parziali: 20-20, 34-38, 43-57. Usciti per 5 falli: Bernardelli, Bei e Meccoli Matejca.

—————

Indietro