LA MERIDIEN SOFFRE MA BATTE IL RUSSO CAGLIARI: 69-63

19.02.2012 17:37

LA MERIDIEN GIOCA BENE per 30 minuti ma deve ugualmente soffrire fino alla fine per battere il Russo Cagliari (69-63), ottenendo un successo che proietta i biancoblù sull’affollato vertice della classifica, considerando le numerose gare da recuperare. Però i ragazzi di Baldini sono lì nel gruppo che conta, nonostante sette sconfitte stagionali e la vittoria in trasferta che manca da due mesi. Con un po’ di continuità in più, i biancoblù potrebbero ritrovarsi da soli in testa, ma di questi tempi la situazione attuale basta e avanza. Quello con Cagliari è stato un match che in verità è iniziato in discesa, con Biagioni che segna da tutte le parti e la difesa di Baldini che compie un ottimo lavoro sul temuto Puggioni. Dopo il 9-0 iniziale gli ospiti si riorganizzano, Pintor prende in mano l’attacco sardo e riporta la gara in equilibrio (20-18 al 10’). Le guardie della Meridien non hanno un buon impatto sulla gara ma le attenuanti non mancano, dato che Bonelli e Mattei non sono al meglio, fortunatamente Biagioni continua a segnare anche nel secondo quarto con buona continuità, entra in gara anche Castri e Zita manda tutti all’intervallo con una tripla centrale che dà un buon vantaggio ai suoi (46-34), un gap meritato per quel che ha prodotto la squadra nel primo tempo. Nel terzo quarto la partita non è spettacolare e la Meridien continua a gestire il ritmo a piacimento raggiungendo anche il +15 (59-44), un vantaggio che farebbe il paio con la sconfitta subita all’andata, ma proprio sul più bello arriva unl calo che rimette in partita i sardi. Il metro arbitrale cambia radicalmente giudizio e il Russo approfitta della situazione, Puggioni trova qualche spazio in più e gli arrembaggi di Graviano e Pedrazzini rimettono tutto in discussione con un parziale esterno di 16-2 (61-60). Tutto da rifare per i biancoblù a due minuti dalla fine, ma nel momento più difficile Monzecchi e Bonelli estraggono dal cilindro due canestri di puro talento, utili  per distanziare Cagliari e mettere al sicuro i due punti. Il prossimo impegno della Meridien si chiama Calasetta, l’ultima trasferta sarda della stagione, contro una squadra che è ultima in classifica ma che non sta giocando come tale, come dimostra il successo di sabato scorso sul quotato Trony Cagliari.

MERIDIEN – Biagioni 22 (2/5, 4/7), Marchi 7 (3/4, 0/1), Mattei 5 (1/4, 0/3), Monzecchi 10 (4/11, 0/1), Ambrosino 4 (1/2, 0/3), Zita 9 (1/2, 2/2), Castri 8 (1/3, 2/7), Ballocci ne, Bonelli 4 (1/4 da due), Scaramuzzi ne. All.: Baldini.

RUSSO CAGLIARI – Piano 2 (1/1, 0/1), Graviano 13 (6/8), Pedrazzini 14 (1/7, 3/10), Sanna 4 (2/3), Pintor 16 (3/9, 1/6), Villani, Puggioni 9 (4/9), Biggio, Chessa 5 (1/2, 1/1), Rocca ne. All.: Sassaro.

ARBITRI – Venturini di Capannori e Schiano Lomoriello di Pontedera.

NOTE – Parziali: 20-18, 46-34, 59-47. Nessun uscito per 5 falli.

—————

Indietro