L'AUDAX CARRARA DI LAURO BINELLI ALL'ASSALTO DEL PALAMERIDIEN

19.04.2012 14:17

LA PENULTIMA giornata di campionato vedrà la Meridien impegnata ancora in casa, stavolta contro una squadra in lotta per non retrocedere. L'Audax Carrara, nelle cui file gioca da quest'anno il nostro ex Lauro Binelli, arriva in Valdinievole con un solo risultato a disposizione, ovvero la vittoria, per evitare la retrocessione diretta in C regionale dopo un solo anno in Dnc. Gli apuani devono vincere sempre (ma all'ultima giornata hanno Calasetta in casa) e sperare che Livorno perda le ultime due partite, dato che in caso di arrivo a pari punti possono godere del vantaggio nel doppio confronto. Anche i nostri ragazzi hanno un solo risultato, ovvero la vittoria, senza guardare a quel che succede sugli altri campi. "Vinciamo le prossime due partite e poi guarderemo in classifica come siamo arrivati" è il diktat di coach Baldini, consapevole che la sua squadra ha le stesse possibilità di arrivare prima (in caso di arrivo a 38 punti con Costone e San Giovanni, o anche Pontedera o Empoli, basta che non ci sia un arrivo a più squadre con Bottegone) o anche ottava. Vincendo contro Carrara la Meridien scalerebbe sicuramente qualche posizione di classifica e probabilmente eviterebbe di classificarsi settima o ottava, ma fino all'ultima giornata è impossibile fare qualsiasi tipo di tabella o tabellone, pronostico o previsione. La partita contro Carrara tra l'altro non sarà affatto facile, contro una squadra che deve vincere per forza e che all'andata vinse meritatamente (anche se eravamo ridotti ai minimi termini per gli infortuni): ricordiamo che proprio a Carrara iniziò il calvario di Fracassini. Cavazzon, Sacconi, Ricci e Valenti sono giocatori d'esperienza e pericolosi, e Lauro Binelli tornerà al Palameridien senza il dente avvelenato, ma con la voglia di confermare di essere il giocatore adatto a questo tipo di battaglie.

—————

Indietro