LE PAGELLE DEL MATCH DI LIVORNO

14.01.2014 19:52

ZANI 6,5 - Continuo e costante per la tutta la partita, cerca di dare qualità all'attacco e le percentuali lo sostengono (6/10 da due) mentre da tre fa cilecca. Soprattutto nel terzo quarto alza il volume anche in difesa.

TEMPESTINI 6,5 - Ogni tanto si concede qualche licenza poetica in attacco, ma non trova la mira nel tiro da tre (0/5). Sostanzialmente una prova incoraggiante, dove alterna ritmo e conclusioni, consegna 8 assist e prende 6 rimbalzi. Una buona figura davanti alla sua personalissima tribù di amici livornesi.

BONI 7 - Lo premiamo per il grande impatto difensivo del terzo quarto, dove va a chiudere e raddoppiare su tutti. Un Mario voglioso e determinato, che non tira benissimo (2/5, 0/2) e che si rende utile in altre zone del campo. Mai una protesta, sempre concentrato. Un leader silenzioso.

AMBROSINO 7 - Con Boni chiude a chiave il nostro canestro nella ripresa. L'ex capitano biancoblù non ha tanta tenuta (gioca solo 10') ma sono minuti di qualità e di intensità, e intorno a lui la squadra trova compattezza. Sempre utile, come i cacciavite a stella.

BARONTINI 8 - La dimostrazione che con minuti e fiducia arrivano belle prestazioni. Coach Rastelli lo tiene a lungo in campo assieme (e non al posto di) a Tempestini e il giovincello risponde con una gara tosta, proprio nella sua città, dove dimostra di essere uno vero. Segna due triple, difende, prende rimbalzi (6), non ha paura di nulla. 17 minuti di belle speranze.

MARCHI NG - Gioca solo 7 minuti, non fa in tempo a entrare in partita.

BARGIACCHI 6 - Parte in quintetto, mostra di essere vivace e reattivo, anche se deve affinare parecchie cose. Gioca 15' in cui dimostra di poter essere utile anche giocando da esterno.

VANNINI 7 - Ennesima doppia doppia stagionale (18 punti + 15 rimbalzi), oltre allo canoniche 4 stoppate. Si mette in tasca Benini e Niccolai, anche se commette qualche errore da sotto di troppo, ma una sua schiacciata suggella la vittoria.

VERDIANI 7,5 - Il corazziere è tornato. E' l'uomo del break del secondo e del terzo quarto, recupera tanti palloni, ha le mani dappertutto. Se diventasse più costante sarebbe un giocatore da categoria superiore, ma la strada è quella giusta. E' il top scorer biancoblù (20 punti), prende 9 rimbalzi, chiude con 30 di valutazione.

—————

Indietro