MERIDIEN CHIUDE LA STAGIONE REGOLARE CON UNA SCONFITTA A UMBERTIDE (80-65)

27.04.2013 19:51

 

 

La Cogenlab Umbertide supera la Meridien e conquista la salvezza, condannando ai playout il San Vincenzo, che se la vedrà con San Giovanni Valdarno. La Meridien invece sfiderà nei quarti il Pontedera, giunto al nono posto grazie al successo sul Gubbio. La squadra di Samuele Rastelli si è presentata in Umbria senza gli acciaccati Magrini e Ambrosino, e rinunciando quasi subito a Monzecchi (solo 7' in campo). Coach Rastelli sin dall’inizio ha dato ampio spazio a chi durante la stagione ha giocato poco, come Gazzarrini e Roberto Romano. La gara è stata piacevole e senza grossi tatticismi, Umbertide è riuscita a tenere il naso avanti da subito grazie alle iniziative di Serroni e Pascolini, mentre Monsummano ha cercato con insistenza i suoi lunghi ed è stata ripagata da un buon approccio di Tuci e Benini. Nel secondo quarto si segna col contagocce e gli errori sono tanti da una parte e dall’altra (Monsummano 1/9 da tre punti), è ancora Serroni a portare in vantaggio Umbertide e la Meridien risponde con Tuci e Riccardo Romano, chiudendo il primo tempo in perfetta parità (31-31). Nel terzo quarto i padroni di casa prendono fiducia anche grazie ai parziali positivi dagli altri campi e con i canestri di Serroni e Micheli salgono fino a +8 (46-38). Monsummano però reagisce subito, Romano e Benini tengono la squadra biancoblù in linea di galleggiamento e al 30’ la gara non ha ancora padroni (55-51). Negli ultimi 10’ Umbertide riprova la fuga e stavolta è quella buona: Pascolini segna 7 punti in fila, Anglani firma il +12 (66-54 al 36’). Monsummano stavolta non ce la fa a reagire e molla la presa, consentendo la meritata vittoria agli umbri con un margine fin troppo ampio, una vittoria che per Umbertide vuol dire la salvezza. 

 

—————

Indietro