MERIDIEN, QUARTA VITTORIA DI FILA: AFFONDATA ANCHE MONTEVARCHI (46-54)

20.01.2013 00:08

Prosegue il momento magico della squadra biancoblù, che a Montevarchi ha conquistato la quarta vittoria consecutiva, restando imbattuta nel 2013. Una vittoria che permette alla Meridien di conservare il secondo posto in classifica e di avvicinare la capolista Piombino, battuta a Perugia e che vede il distacco dalle inseguitrici ridursi a 4 punti. A Montevarchi è andata in scena una partita durissima, tra due squadre con poche munizioni in attacco e tanta voglia di difendere. I ragazzi di Sem Rastelli non hanno certamente ripetuto la prova monstre di mercoledì scorso contro Piombino, ma nel contesto di una prestazione non efficace hanno trovato nel finale la luciditá per l'allungo decisivo, grazie alla freddezza ai liberi di Bonelli e Zita. Solo nel primo quarto la Meridien è riuscita a imporre il suo gioco grazie ad un tonico Monzecchi, ma senza mai raggiungere vantaggi importanti. I padroni di casa hanno ribattuto colpo su colpo difendendo con grande intensità. Romano, visibilmente condizionato dalla caviglia, ho giocato al piccolo trotto e l'attacco biancoblù ne ha risentito. Coach Rastelli ha quindi cambiato tattica, pensando più alla difesa che all'attacco. Nel secondo tempo le due squadre hanno segnato poco e sbagliato tanto, la Meridien ha sprecato tantissime occasioni per allungare ma ha anche rimediato con la difesa, concedendo agli avversari solo 2 punti in 9 minuti dell'ultimo quarto. Il fallo sistematico ha deciso la gara, Zita e Bonelli hanno comnvertito i falli subiti col 100% dalla lunetta e i biancoblù sono usciti da un campo difficile con i 2 punti, meritati per l'abnegazione mostrata per tutta la gara.

Montevarchi - Dainelli 6, Fossi, Vasarri 5, Sereni ne, Baldini, Sestucci 13, Giuliana 8, Barchielli 6, Del Bimbo ne, Corsi 8. All.: Venturi
Monsummano - Zita 6, Marchi 7, Bonelli 10, Monzecchi 14, Benini 4, Romano Ric. 11, Romano Rob. ne, Tuci, Gazzarrini, Ambrosino 3. All.: Rastelli.
Arbitri: Errico e Leonelli di Perugia. Parziali: 15-15, 26-29, 40-38. 
 

—————

Indietro