PLAYOFF: MERIDIEN VINCE GARAUNO (67-62), CHE BATTAGLIA !!!

01.05.2011 11:00

UNA VERA, AUTENTICA, BATTAGLIA ha segnato l'esordio della Meridien in questi playoff. I nostri ragazzi hanno battuto San Giovanni Valdarno (67-62) e si sono portati in vantaggio nella serie: garadue si giocherà mercoledì a San Giovanni Valdarno (ore 21,15) in un altro prevedibile match senza esclusione di colpi. Lo spettacolo del basket si può offrire in molti modi, e le due squadre hanno scelto quello più agonistico, senza esclusione di colpi, che magari non piacerà a chi ha il palato fino ma che fa capire come le due squadre si siano già calate nel clima playoff. Come annunciato non c'è Biagioni. Per i primi 3 minuti non segna nessuno, è Dolfi a segnare il primo canestro della serie, Barbarossa sembra ispirato ma si fa male subito (caviglia), poi la Meridien entra in partita guidata da capitan Ambrosino, che nel primo tempo sarà monumentale. Monsummano è un po' contratta ma ha percentuali migliori degli avversari, almeno fino al 12', e sale al massimo vantaggio (23-13). Poi la macchina di Baldini s'inceppa, fioriscono le palle perse e i tiri fuori dai giochi e il Galli ne approfitta per ribaltare il punteggio con i canestri di Rapaccini, Sestucci e Dolfi (33-26). E' ancora Ambrosino a dare la scossa, e Monsummano chiude all'intervallo a contatto (34-35). Dal terzo quarto in poi si entra nel clima di guerriglia, i canestri latitano, l'intensità è altissima. Nei primi sette minuti del terzo quarto il parziale è 4-2 per Monsummano, gli attacchi sono maniacali e le difese asfissianti. Al 30' siamo pari (44-44) e il clima dell'ultimo quarto non cambia. Ambrosino cala, mezza Meridien è falcidiata dai falli e sale così in cattedra Mattei, ben assistito dai giovani Bellini e Ballocci. San Giovanni è sempre lì, al 37' Martina sigla il pareggio (52-52), ancora Ambrosino e Marchi portano la Meridien sul +4 (56-52) ed in una partita così tirata è un vantaggio che sembra enorme. La difesa biancoblù è un fortino, Ballocci fa un gran lavoro su Martina e il sipario sugli ospiti cala in due occasioni: sul quinto fallo di Dolfi, il migliore, e sull'antisportivo fischiato a Giachi a 20" dalla fine, con Mattei che dalla lunetta mette la Meridien a distanza di sicurezza. Esplode la gioia del Palameridien dopo una partita di sofferenza, anche se l'impressione generale è che la serie sarà lunghissima.

—————

Indietro