MONSUMMANO - COSTONE: UN FRACASSINI DOMINANTE

05.01.2012 20:55

BIAGIONI 7 - Non entra in quintetto perchè convalescente, e i primi due tiri confermano il suo status. Poi prende in mano la squadra nel terzo quarto aprendo la scatola da tre punti, serve un paio di assist deliziosi per Fracassini e si iscrive di diritto tra i protagonisti. Unico neo, qualche pallone perso banalmente, ma dopo serate come queste ci si passa sopra.....

BONELLI 7,5 - Si vede subito che è in palla anche se i primi tiri non entrano. E' pronto sull'uomo, è pronto ad aiutare, entra in molte azioni ed è il collante difensivo necessario per chiudere il canestro ai pariruolo avversari. Nella santabarbara del secondo tempo piazza un bellissimo assist dietroschiena a Fracassini, e tra un po' viene giù il palazzetto.

MARCHI 7,5 - In una serata così importante riecco il Guido che spacca in due le difese, che tira giù rimbalzi, che non si perde in un bicchier d'acqua. Oddio, qualche volta ritorna nell'oblio con un paio d'avventure vecchio stampo, ma nel complesso una gara da circoletto rosso (11 rimbalzi, 4 falli subiti).

FRACASSINI 8 -  Se finora non aveva convinto tantissimo, stavolta è l'hombre del partido. Pur partendo dalla panca e in condizioni fisiche non perfette entra subito in partita contro un signor difensore come Cessel, che inizialmente gli sporca i primi due tiri, poi si deve arrendere allo strapotere del Fraca. 7/9 al tiro e 11 rimbalzi, 17 punti in 21 minuti con 26 di valutazione. Chapeau davanti alla roccia di Pietrasanta.

ZITA 6,5 - Il play con la faccia da Harry Potter (senza occhiali) è catapultato in quintetto da Baldini ma non si spaventa. Non fa canestro, che poi in questo giochino sarebbe importante, ma è la personalità che mette nella partita che fa pendere in positivo la bilancia.

AMBROSINO 7 - Parte in quintetto e mentalmente si pone in modo diverso. Sbaglia i primi due tiri, ma in difesa annulla il temuto Solfrizzi e nel terzo quarto, quando la squadra prova l'allungo, non si fa pregare piazzando due triple. In ripresa, ma per noi non è un caso.

MONZECCHI 6 - Resta sempre ai margini della partita, quasi curioso di vedere fin dove arrivano gli scatenati compagni. La schiena non gli permette svolazzi e lui non incide, ma non fa neppure danni, sia chiaro.

MATTEI 6,5 - Come giudicare la prova di un esterno che tira con 3/12, considerando anche l'ultimo canestro allo scadere? A regola sarebbe da insufficienza, ma il Pirata ha bisogno di fiducia e gliela diamo, anche perchè in difesa si fa un mazzo così su chiunque gli capiti a tiro. In effetti, la prima spallata alla partita la da lui nel secondo quarto con due triple di fila, ma sono anche gli unici lampi in attacco.

—————

Indietro