MONSUMMANO - SAN VINCENZO: UN MONZECCHI D'ANNATA

05.02.2012 01:03

BIAGIONI 7 - Una gara di difficile interpretazione per il Cobra, che alterna buone cose (7 falli subiti, freddezza ai liberi nel finale, compresi quelli dell'aggancio su 79-79) ad altre meno (6/18 al tiro e qualche forzatura). In difesa fa acqua specialmente nel primo tempo come tutti i suoi compagni, si riprende nella ripresa e segna qualche canestro in zingarata dei suoi.

MATTEI 7 - Fa a spallate con gli esterni avversari per tutta la partita, e qua e la piazza qualche tripla importante. Il bottino porta anche 7 rimbalzi, 4 falli subiti, ma anche 4 palle perse e medie di tiro non all'altezza. Si salva per l'abnegazione, il coraggio delle scelte, giocando 44 minuti senza mai risparmiarsi.

MARCHI 5 - Parte in quintetto per l'assenza di Bonelli ma non ripaga la fiducia del coach. Siamo ancora lontani dal giocatore spavaldo, reattivo e imprevedibile dello scorso anno. Non fa canestro (0/6), prende qualche rimbalzo, nel supplementare si mostra più convinto ma deve crescere e tanto, perchè da sesto uomo in questo torneo resta un fattore difficilmente comparabile. 

MONZECCHI 8 - Come i grandi giocatori emerge nel momento più difficile della gara, non diciamo della stagione perchè sembra esagerato. Senza Fracassini e Bonelli e contro un San Vincenzo da medie Nba, Paolino capisce che la squadra ha bisogno di lui e si mette all'opera soprattutto nel secondo tempo facendosi coinvolgere dai compagni, guadagnando falli (11) e segnando canestri importanti, quei canestri che entrano nel cuore della gente. Devastante il 12/12 dalla lunetta con cui spegne le velleità degli avversari. L'abbiamo aspettato tanto, è arrivato e tutti noi speriamo che continui così.

AMBROSINO 6,5 - Sbaglia tanto da tre (1/8) ma forse segna la tripla che da la spinta decisiva per la rimonta, nel cuore del terzo quarto. Ha voglia e "gamba" come si dice, prende 10 rimbalzi e negli ultimi 10' si prende cura di Bini alla sua maniera, togliendolo dal campo un giocatore fino a quel momento molto decisivo.

CASTRI 7 - E' già entrato nel cuore della gente, l'ex Costone, e arringa la folla dopo le due triple che mette a segno, due canestri che riportano Monsummano in gara mentalmente. Non fa molto altro perchè la forma è ancora provvisoria, ma è un'aggiunta importante ed anche questa partita ne ha dato ulteriore conferma. Regge l'urto anche in difesa e cattura 6 preziosi rimbalzi.

ZITA 6 - Entra in campo nel secondo quarto e mette molta più energia nel match, pur sbagliando molto da tre. Commette alcuni falli ingenui ed esce prematuramente dal match.

 

—————

Indietro