NON SOLO SUPERMARIO.........

05.10.2013 11:09

Mai come stavolta una stagione è tanto attesa. Siamo pronti ad iniziare una nuova avventura, una nuova cavalcata, con protagonisti quasi tutti diversi rispetto allo scorso anno. Inutile nascondersi dietro a un dito: la presenza in squadra di Mario Boni aumenta in modo esponenziale l’attenzione che verrà rivolta verso questa Meridien, che sulla carta deve giocoforza ottenere buoni risultati. Ma noi abbiamo sempre rispettato il verdetto del campo, le buone squadre non si costruiscono con i nomi ma con la chimica, la coesione del gruppo, la mentalità vincente. E, aldilà della presenza di ottimi giocatori dal punto di vista tecnico, questa squadra sembra davvero pronta a contenere tutte queste caratteristiche, dettate da una voglia di vincere che solo i grandi giocatori possono inculcare. La presenza in squadra di Mario Boni è la ciliegina sulla torta di una squadra completa, fisica, “cattiva” al punto giusto, che può contare su giocatori come Zani, Tempestini, Vannini, Niccolai e Verdiani, tutta gente che troverebbe spazio in tutte le squadre Dnc e in tante della Dnb, che si è unita ai confermati Marchi e Ambrosino. Per non parlare dei giovani Bargiacchi e Barontini, ragazzi in rampa di lancio e desiderosi di mettersi in mostra. Oltre a Mario quindi c’è di più, c’è un gruppo che parte inevitabilmente con i favori del pronostico e che dovrà essere bravo a girare la pressione dalla sua parte, trasformandola in un punto di forza. Il primo avversario stagionale non è da prendere sottogamba, tutt’altro: Stolfi, Rizzacasa, Niccolai e Sidoti sono buoni giocatori, Benini vorrà far valere la legge dell’ex e l’animus pugnandi labronico può impensierire la nostra squadra. Non vinciamo la prima partita stagionale da tre anni, sarebbe ora il momento per invertire la rotta: iniziare la stagione con il piede giusto non è solo importante, ma è soprattutto di buon auspicio…….

—————

Indietro