OSARE O ACCONTENTARSI ?

22.01.2014 17:57

Archiviata la vittoria di sabato scorso contro Civitanova, giunta con qualche sofferenza di troppo, ci troveremo di fronte sabato sera un’avversaria ormai storica di questi anni di serie C, un quasi derby che negli anni ha portato centinaia di persone nei rispettivi palazzetti. Il Bama Altopascio non è certamente la squadra temibile e arcigna degli anni scorsi, come quella che incrociò il nostro passo nelle mitiche semifinali playoff del 2011, ed è anzi in una fase molto difficile della sua storia nei campionati nazionali, in lotta piena per la retrocessione, con 2 vittorie nelle 15 gare finora disputate. I ragazzi del valido coach Alberto Tonfoni lamentano parecchie difficoltà tecniche (quinto peggior attacco e peggior difesa assoluta del torneo) ma hanno sempre grinta e intensità da vendere, e non bisogna guardare certo alla classifica quando si affronta una squadra come quella altopascese. I nostri ragazzi dovranno quindi giocare con la determinazione dei giorni migliori per non incorrere in brutte sorprese, proprio ora che le due vittorie di fila contro Livorno e Civitanova ci hanno dato un po’ di slancio anche morale. La classifica è ancora indecifrabile e servirebbe uno strappo verso l’alto, che può arrivare solo con una vittoria contro la Bama e con un blitz sabato prossimo sul campo del Pisaurum Pesaro, per altro già battuto all’andata con una delle migliori prestazioni stagionali. E' palese che la partita di sabato prossimo contro la vice capolista rappresenta l’ennesimo spartiacque della nostra stagione, forse l’ultima occasione per scegliere se guardare definitivamente verso l’alto (ovvero cercare di arrivare a ridosso delle prime, anche per avere un tabellone playoff migliore) o accontentarsi di posizioni di retroguardia. I playoff possono considerarsi in cassaforte a meno di cataclismi, ma è doveroso che questa squadra cerchi di arrivare più in alto possibile, ponendosi obiettivi non diciamo ambiziosi ma perlomeno in linea con le proprie potenzialità. Arrivare a Pesaro con il morale rinforzato da tre vittorie consecutive e con una classifica invitante potrebbe anche consentire al canestro di allargarsi……..

—————

Indietro