PAOLO MONZECCHI

06.04.2012 14:14

- Paolo, con 10 sconfitte ti aspettavi di essere ancora in lotta per il primo posto?

"Sinceramente no, ma questo è un campionato talmente livellato, talmente equilibrato che non mi sorprende poter essere ancora in lizza. Non ci sono risultati scontati e ogni domenica c'è una sorpresa. E' come se le altre squadre ci avessero aspettato, dobbiamo approfittarne sfruttando nel migliore dei modi il doppio turno casalingo"

- Come ti spieghi la differenza di rendimento tra le partite in casa e quelle fuori?

"Non me la spiego, nel senso che è difficile dare una motivazione plausibile. Ci stiamo lavorando da diverso tempo ma i risultati non sono stati in linea con le aspettative, abbiamo perso tante partite fuori casa nel girone di ritorno con scarti importanti. Arrivare primi sarebbe importante, perchè in casa non abbiamo mai sofferto e riusciamo a essere molto più incisivi. Sabato scorso col Bottegone però c'è stata una grande reazione da parte nostra, abbiamo riaperto una partita che sembrava morta e sepolta e con qualche fischio meno dubbio si poteva completare la rimonta. Questo è stato un aspetto importante: invece di mollare e subire una sconfitta più netta, seppur con tante assenze abbiamo reagito. E' da qui che dobbiamo ripartire".

- Alla ripresa del campionato affronteremo Empoli, che partita ti aspetti?

"Difficile, perchè loro sono sereni e giocano con leggerezza, senza pressione, e occupano una posizione più che meritata. Il campionato di Empoli è la dimostrazione che nel girone di andata abbiamo ottenuto tante vittorie che sono passate quasi inosservate e la vittoria di Empoli è una di queste. Sabato dobbiamo vincere per consolidare la nostra posizione nei playoff e perchè saremmo una delle poche squadre ad avere il 2-0 nei confronti diretti con loro".

—————

Indietro