PONTEDERA, UNA TRASFERTA DA NON SOTTOVALUTARE

09.02.2014 22:58

Guardando la classifica, la partita di stasera non dovrebbe avere storia: da una parte una squadra con 20 punti all'attivo, dall'altra una squadra che ha vinto solo 2 partite su 18. Ma la realtà potrebbe presentare una sfida ben più complessa, soprattutto se la Meridien affronterà la trasferta di Pontedera con la pancia piena e lo sguardo poco vigile. La Juve appare in crescita, domenica scorsa ha perso di un soffio a Livorno ed anche coach Carlotti appare fiducioso su una buona prestazione dei suoi ragazzi. I biancoblù dovranno giocare una partita gagliarda, confermando le buone impressioni destate in questa settimana di allenamenti. Coach Tommei ritroverà tra l'altro la squadra al completo, dato che stasera nei dieci ci sarà anche Guido Marchi, al rientro dopo quasi un mese di stop. Non si sa quanto potrà dare subito alla causa, ma il suo è un recupero importante, che permetterà al coach di dare respiro agli esterni e di poter alternare sotto canestro Bargiacchi e Verdiani accanto a Vannini e Boni. L'obiettivo della Meridien è quello di dare continuità alla vittoria di sabato scorso con Fucecchio, magari dando ancora segnali di crescita e salire in classifica verso posizioni migliori, con nel mirino l'importante sfida del 1° marzo a Matelica (che nel frattempo ha preso l'ex Teramo Amoroso al posto dell'infortunato Novatti), forse l'ultima occasione per salire sul podio della classifica.

—————

Indietro