SEMIFINALI: UNA GRANDE MERIDIEN DOMINA GARAUNO (78-65)

15.05.2011 14:36

DOMINIO TOTALE PER LA MERIDIEN in garauno delle semifinali playoff: la Bama Altopascio torna a casa con una sconfitta senza attenuanti (78-65) che conferma una certa differenza tecnica e tattica esistente tra le due squadre, che poteva essere azzerata nei playoff ma che almeno nella prima partita non è successo. Con questa vittoria Monsummano ha spezzato un primo tabù: nella sua storia, la società biancoblù non aveva mai vinto una partita di semifinale nei campionati nazionali. Lo fa nel modo più convincente possibile, ovvero macinando Altopascio in ogni zona del campo, e portandosi in vantaggio nella serie: giovedì si replica a Ponte Buggianese in un clima prevedibilmente caldissimo, con la Meridien che ha due match ball a disposizione. A sorpresa Baldini inserisce Riccardo Biagioni nei dieci, anche se il play lucchese non è pronto per giocare, ma vuole stare vicino ai compagni. Il primo tempo della Meridien è perfetto, la fotografia di quella che sarà una serata memorabile. La squadra di Baldini è padrona del match, domina ai rimbalzi, seleziona bene le conclusioni e mantiene sempre la stessa intensità, annichilendo i virtuosismi dei rosablù. Casciani è azzerato, i lunghi ospiti non segnano da fuori. E’ Davide Del Carlo il simbolo di questa squadra che non molla mai: il play biancoblù, ex Altopascio, gioca una gara meravigliosa al cospetto di quei dirigenti che forse non si aspettavano da lui una prestazione così corposa. Del Carlo gioca una partita perfetta sui due lati del campo, facendo saltare i piani di Piazza soprattutto sul pressing. Lentamente, la Meridien sale in doppia cifra di vantaggio fino al +19 che chiude il tempo (44-25), con Bernardelli che chiude perfettamente gli attacchi. La valutazione all’intervallo parla da sola: 68-9 per Monsummano. Nel terzo quarto la Meridien si prende cinque minuti di riposo e non segna, Altopascio non ne approfitta come dovrebbe spremendo solo 8 punti nel momento di crisi di Monsummano (46-35), e con due giochi da tre punti di Bernardelli e Ambrosino i biancoblù riprendono fiato e tornano a distanza di sicurezza (52-36). La Bama comunque non si arrende, alza la difesa e prova a mettere in difficoltà gli attaccanti di Monsummano fino all’ultimo minuto, mettendo molta più pressione rispetto al primo tempo. Però lo sforzo spreme pochi punti, e Casciani continua a tirare malissimo. Mattei tiene lontani gli avversari con due canestri dalla media, il vantaggio di Monsummano non cala mai sotto i dieci punti e la vittoria biancoblù è nitida, suggellata dai liberi di Ambrosino e Del Carlo che convertono con precisione i tanti falli commessi dagli avversari.

MERIDIEN – Bonelli 6 (3/7, 0/6), Bernardelli 15 (6/6), Binelli 2 (1/1), Mattei 18 (3/7, 1/7), Ballocci, Biagioni ne, Bellini 2, Del Carlo 16 (2/7 da due), Ambrosino 14 (2/3, 1/5), Marchi 5 (2/7, 0/1). All.: Baldini.

BAMA – Fiorindi 11 (4/8, 1/3), Nesi 8 (1/1, 0/1), Danesi 5 (0/1, 0/3), Casciani 12 (3/8, 1/6), Tonti (0/1 da tre), Malfatti 4 (2/2), Nieri 8 (4/7, 0/4), Stefani 2 (1/3, 0/2), Loni 7 (3/5, 0/1), Incerpi 8 (3/6, 0/3). All.: Piazza.

ARBITRI – Esposito e Ozzella di Napoli.

NOTE – Parziali: 23-18, 44-25, 57-42. Usciti per 5 falli: Tonti (31’), Danesi (39’), Stefani (39’), Bonelli (38’). Tecnico a Incerpi (19’).

 

 

 

—————

Indietro