SIGNORE PROTEGGI I NOSTRI OCCHI

05.11.2014 16:19

Dopo due partite al cardiopalma finalmente quaranta minuti tranquilli. Troppo tranquilli, però.
Magari le coronarie non saranno di questo parere ma preferisco rimanere con il fiato sospeso fino alla sirena che lasciar scorrere il fiume della partita con la netta impressione che non ne avremmo mai cambiato il corso.
Ok dimentichiamo Borgosesia, carina ma triste e con poco movimento (mica siamo in Toscana, ragazzi), ma con un impianto da invidiare; accogliente, caldo, con tribune non esagerate ma discretamente capienti, pollice verso soltanto per gli spogliatoi, davvero ridotti (sembravano quei mini appartamenti che vengono affittati a Montecatini).
Bello anche arrivare e vedere un tifoso (o dirigente? Mah!) che si avvicina a Fantozzi e Niccolai e chiede di autografare un paio di pantaloncini per il proprio figlio, e curioso anche lo speaker (ce ne sono di meglio) che mi dice indicando proprio loro: “se fate giocate quei due vincete il campionato”.
Bello anche vedere a fine partita Valentina Vignali che scende a fare due tiri sul parquet mettendoli quasi tutti. Non sapete che è Valentina Vignali? Ahi ahi, andate su Google, scrivete il suo nome e ve ne accorgerete

—————

Indietro