UNA BELLA FABIANI ESPUGNA OLEGGIO (60-87)

12.10.2015 18:33

Dopo esserci andati vicino per due volte, stavolta ci prendiamo i due punti. A Novara, o meglio nei dintorni di Novara, nel bellissimo centro sportivo di Novarello, i biancoblù hanno battuto nettamente il Mamy Oleggio dominando la partita in ogni zona del campo, soprattutto a partire dal secondo quarto. La "banda dei sei" di coach Niccolai ha potuto contare su una serata da cineteca della coppia Sgobba & Giarelli, autori di 52 punti in due col 68% dal campo e 17 rimbalzi. Un vero e proprio rompicapo per i lunghi avversari, che non hanno mai trovato le contromisure per arginarli. Alla loro grande prestazione aggiungiamo la solidità di Tommei, la verve di Tempestini e la prova di carattere di Maggiotto, che ha tirato male ma che ha difeso alla grande. Prova opaca per Petrucci, limitato dai falli ed in campo solo per 17'. Da segnalare il debutto in campionato di 3 ragazzi del 2000 che coach Niccolai ha portato a Oleggio: Pellegrini, Alioune e Del Frate sono senza dubbio i "rookies" più giovani della storia della nostra società.

La cronaca del match è presto detta: dopo un primo quarto di schermaglie, dove facciamo un po' di fatica a contenere Paesano, nel secondo quarto Sgobba e Giarelli iniziano le danze portando il nostro vantaggio in doppia cifra (20-30 al 13'). Oleggio sbanda e prova a reagire con Resca, ma alla partita si iscrive anche Tommei che ne spara sette di fila e a metà del terzo quarto siamo a +18. Mosi, un coach che ci ha affrontato (e battuto) diverse volte, stavolta sembra non sapere che pesci prendere. Le prova tutte (zona, press) per cambiare il verso della gara senza alcun risultato, mentre la difesa predisposta da coach Niccolai annulla ogni velleità degli esterni e toglie l'aria ai lunghi. Ferrari e Sacco, determinanti l'anno scorso nelle due vittorie stagionali contro di noi, stavolta sono resi inoffensivi. Sgobba e Giarelli invece proseguono il loro show e al 30' la gara è in ghiacciaia (33-49), l'ultimo parziale non cambia le cose, anzi allarga la forbice. 
IL MIGLIORE - Saremmo portati a dire Sgobba & Giarelli ex-aequo. Ma scegliamo Gabriele, perchè Giorgione ogni tanto si dimentica qualcuno in difesa e il coach lo "apostrofa".

IL PEGGIORE - Ferrari, assolutamente evanescente e molto nervoso.

TOP SCORER - Giarelli 27.

—————

Indietro