UNA GRANDE MERIDIEN ASFALTA VARESE : 92-65

19.01.2015 19:31

La Meridien rulla la terza forza del campionato e conquista una vittoria importantissima in chiave salvezza (92-65). Partita da leccarsi i baffi per i ragazzi di Andrea Niccolai, alla terza vittoria su quattro partite da capoallenatore, che hanno preso il comando del match sin dalla prima azione ed hanno schiantato Varese sul piano del ritmo e dell’intensità. Il primo tempo dei biancoblù è praticamente perfetto. In attacco la palla gira che è un piacere ed il buon lavoro sotto le plance di Vannini e Verri contrasta gli otto rimbalzi offensivi concessi ai varesini. Ma anche gli esterni della Meridien giocano due quarti micidiali sui due lati del campo. Le triple di Tommei e Zani spingono il primo vantaggio importante per Monsummano (17-5 al 6’), mentre la squadra ospite è tramortita dal ritmo degli avversari. Coach Passera cambia continuamente i quintetti ma non trova risposte, e la difesa di Monsummano continua a tenere sotto scacco il temuto Bolzonella. Il solo Matteucci (12 punti alla pausa) combina qualcosa di buono, ma non è sufficiente per contrastare una Meridien che alla pausa lunga tira meglio e prende più rimbalzi. Nel terzo quarto gli ospiti accennano una reazione e tornano a -12 (44-32), ma la Meridien è in una di quelle serate in cui riesce tutto. Tommei prende possesso del perimetro e diventa immarcabile da tre punti (7/9 alla fine), segnando le triple che oltre a tenere a galla Monsummano le permettono di allungare. La firma sulla vittoria arrivano da Verri e Vannini, imbeccati da un sontuoso Tempestini, ed anche Scarone con due triple consecutive infiamma il Palameridien. Solo all’inizio dell’ultimo quarto, grazie all’unico sprazzo di un Bolzonella poco in partita (6/15 al tiro e 3 perse per lui), gli ospiti firmano un 7-0 e mettono qualche brivido, ma non è abbastanza per spaventare questa Meridien. Le triple di Tommei e Verdiani firmano il nuovo allungo, che poi diventa quello definitivo.

—————

Indietro