UNA GRANDE MERIDIEN SBANCA GUBBIO (64-80)

24.03.2013 19:53

Una grande, grandissima Meridien sbanca il parquet di Gubbio e porta a casa la quinta vittoria di fila (64-80), confermandosi al secondo posto in classifica. La squadra di Rastelli si conferma granitica e neanche la sosta del campionato per la coppa Italia ha arrugginito i meccanismi di una squadra che sembra credere in sè stessa ogni partita in più. La superiorità dei ragazzi biancoblù è apparsa sin dalle prime battute, Monsummano ha assunto il comando delle operazioni distribuendo ottimamente le responsabilità in attacco, mentre i padroni di casa sono tenuti in linea dalle iniziative di Puleo, molto attivo sottocanestro. Il vantaggio degli ospiti è minimo nel primo quarto (14-19) ma sale progressivamente nel secondo parziale toccando la doppia cifra grazie alle triple di Bonelli, Monzecchi e Zita, sale di tono anche Romano e alla pausa lunga la tripla di Magrini stampa il massimo vantaggio ospite (27-42). La Meridien è padrona del campo in questo quarto, grazie alla ottima percentuale nel tiro da tre punti (10/23 alla fine) e nonostante la situazione falli inizi a essere pesante. La squadra però sta bene mentalmente e fisicamente e il coach trova apporto positivo un po' da tutti i giocatori schierati. Nella ripresa il Barbetti non ci sta e inizia il quarto con un 10-0 firmato Puleo e Martina che riapre i giochi (37-42); la Meridien ha un passaggio a vuoto, di fatto l'unico di tutta la partita, che viene tamponato da un veloce time out di coach Rastelli e corroborato dai canestri di Ambrosino e Tuci, quest'ultimo addirittura da tre punti. Puleo imperversa (11 punti nel quarto) ancora ma gli ospiti stavolta non perdono la bussola, coach Rastelli prova anche la zona sfidando gli umbri nel tiro da tre punti e i risultati gli danno ragione (5/21 dalla lunga alla fine per gli uomini di Pierotti). Monsummano però inizia a perdere qualche pallone di troppo, l'attacco non è brillante come nel primo tempo e il break decisivo non arriva (53-61 al 30’). C'è da soffrire ancora un po' ma non più di tanto, Gubbio nell’ultimo quarto non concretizza i tentativi di rimonta, Puleo finisce la benzina e l'onda biancoblù lentamente frena ogni ambizione degli umbri. Monsummano mette in campo una buona difesa e prende il sopravvento sotto canestro (46 a 31 il computo finale ai rimbalzi). In attacco Romano è letale da tre punti (17 punti nella ripresa) e il veemente finale di Monzecchi e Magrini consentono ai biancoblù di portare a casa due punti d’oro. Tra due settimane contro Bottegone una sfida che vale mezzo campionato, ma davanti ci siamo noi.

—————

Indietro