UNA MERIDIEN SPACCACUORE BATTE FOLIGNO (86-77)

20.02.2011 17:57

CHI SOFFRE DI CUORE, è bene che ci pensi due volte prima di venire a vedere la Meridien. Dopo una partita così, aperta in ogni istante ad ogni soluzione e con tante emozioni, la squadra di Marco Baldini si aggiudica l'importante confronto diretto contro Foligno e si avvicina al terzo posto in classifica, occupato proprio dagli umbri, acciuffando Valdiceppo, Pontedera e San Giovanni. E' stato un match dai due volti: primo tempo nettamente a favore della Lucky Wind, letale in transizione e nei tiri dalla lunga distanza, con Cempini, Tardocchi e Marsili che segnano all'intervallo 35 dei 46 punti totali della squadra. E Monsummano? Assente ingiustificata, almeno nel primo quarto. La squadra di Baldini ha il merito di non crollare sotto i colpi avversari, tenuti a galla da Bernardelli e qualche sprazzo di Mattei (33-46). Nel terzo quarto Cempini sigla il massimo vantaggio ospite (36-52) e tutto sembra preludere ad un trionfo degli ospiti, fin lì autori di una grande prestazione. Poi è arrivata la reazione della Meridien, brava a crederci sempre e agevolata da un fallo antisportivo e da un fallo tecnico fischiato alla Lucky. Dalla lunetta Bonelli scrive 8/8, poi Marchi recupera un gran pallone in difesa e va a schiacciare il -4 (50-54). Il Palameridien diventa una bolgia e il match prende un'altra piega, decisamente più equilibrata. Il coach ospite Paccariè prova tutte le armi per bloccare l'ondata biancoblù, ma con scarsi risultati se non quello di rimandare l'epilogo. Le due squadre infatti giocano punto a punto fino a 3' dalla fine, poi la difesa ospite non contiene più gli uno contro uno degli scatenati esterni avversari, che guadagnano falli e che convertono dalla lunetta punti preziosi. Mattei, Bonelli e Biagioni non sbagliano, Binelli raccoglie tutto ciò che è vagante e sono due suoi canestri sottomisura a cambiare definitivamente il corso della sfida, che la Meridien si aggiudica meritatamente per il semplice fatto di averci creduto anche quando Foligno sembrava i Boston Celtics. Un atto che denota la sempre maggiore solidità del gruppo di Marco Baldini.
MERIDIEN – Biagioni 14 (3\9, 1\4), Ballocci ne, Marchi 5 (2\3, 0\2), Bellini (0\1 da tre), Bonelli 19 (3\5, 1\3), Del Carlo 2 (0\1 da due, Bernardelli 14 (5\12), Binelli 10 (3\5 da due), Ambrosino 4 (2\2), Mattei 18 (2\3, 3\4). All.: Baldini.
LUCKY WIND – Capponi (0\1 da tre), Cempini 28 (11\16, 0\2), Marsili 21 (5\9, 2\4), Montagnani 9 (1\5, 1\1), Tardocchi 10 (2\2, 2\7), Lorenzetti (0\1, 0\1), Gagliardoni 5 (2\3), Narcisi, Casettari, Mariotti 3 (1\3 da due). All.: Paccariè.
ARBITRI – Piram di Rosignano e Venturini di Capannori.
NOTE – Parziali: 12-28, 33-46, 63-64. Usciti per 5 falli: Tardocchi (34’), Marsili (36’), Mariotti (39’). Fallo tecnico panchina Foligno (26’) e panchina Monsummano (28’).

—————

Indietro