VERDIANI E VANNINI, UNA DOPPIA VU PER COACH RASTELLI !!

29.08.2013 17:56

La Meridien Pallacanestro Monsummano è lieta di annunciare altri due colpi messi a segno dal presidente Cardelli e dal Gm Savioli. Si tratta di due giocatori che andranno ad occupare le caselle sottocanestro: Fabio Vannini e Yuri Verdiani.

FABIO VANNINI, pivot classe 1987, è nato a Pisa ma è cresciuto cestisticamente a Livorno sponda Pallacanestro, per poi esordire in serie A nella stagione 2004-2005 nel Villaggio Solidago Livorno, con 7 presenze a referto. Nei due anni successivi Vannini è confermato nel roster dei labronici, giocando contemporaneamente in C regionale nella Libertas Livorno. Poi il passaggio all’Use Empoli, dove disputa un buon campionato di B2, per poi passare a Latina, e tornare all’Use. Nell’ultima stagione il nuovo pivot biancoblù ha giocato nella Pallacanestro Empoli, risultando il miglior pivot del campionato: 16,4 punti per gara, con il 48% da due e 11,2 rimbalzi per gara e 1,5 stoppate, indice di un giocatore verticale e molto atletico, capace di trovare molte soluzioni dentro l’area. I tifosi biancoblù ricordano Vannini per essere stato l’autore dell’incredibile canestro che negli ultimi playoff ha sbarrato le porte della finale alla Meridien, portando invece in finale la sua Empoli, battuta poi da Orvieto.

YURI VERDIANI, ala classe 1992, è nativo di Castelfiorentino dove muove i primi passi cestistici, facendo tutta la trafila delle giovanili nell’Abc. Nel 2006 arriva anche la chiamata della Nazionale, Yuri partecipa a molti raduni con le selezioni giovanili sotto l’egida di coach Bocchino, segnalandosi tra i più promettenti dell’annata 1992. Nel 2007 Verdiani prova la grande avventura e approda all’Olimpia Milano, dove resta per due stagioni giocando campionati molto competitivi. Nel 2009 torna a casa ed esordisce in Dnb con la maglia Abc. Nel club castellano resta fino al 2012, per poi approdare lo scorso anno al Bama Altopascio, giocando un campionato di assoluto rilievo con 15,4 punti di media, 6,8 rimbalzi e discrete medie dal campo. Giocatore capace di ricoprire più ruoli, una caratteristica che ha attratto da subito la dirigenza rossoblù.

SODDISFATTO il presidente Cardelli: “Sta nascendo una squadra di ottimo livello, abbiamo centrato tutti i nostri obiettivi di mercato. Ora dobbiamo sistemare le caselle riguardanti i giocatori Under e stiamo provando alcuni giovani. Inoltre annuncio con soddisfazione la scelta di Francesco Bertocci e soprattutto di capitan Ambrosino di restare nel gruppo, saranno certamente utilissimi per il lavoro settimanale e si faranno trovare pronti quando ci sarà bisogno di loro”.

—————

Indietro